SABATO 15 FEBBRAIO 2020, 00:01, IN TERRIS

Le confraternite ci aiutano a guardare le nostre radici

È in corso a Lugano il Forum Paneuropeo delle Confraternite. La riflessione dell'arcivescovo mons. Michele Pennisi

MONS. MICHELE PENNISI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
I

n questi giorni si svolge a Lugano il primo Forum Paneuropeo delle Confraternite, che offre l'occasione per riflettere sulla loro missione per una nuova evangelizzazione del Vecchio Continente, le cui radici cristiane prima di essere affermate da una legge dovrebbero essere presenti nel cuore della gente e diffuse tra i popoli europei.

Le confraternite ebbero grande sviluppo a partire dal Medioevo  e si sono diffuse  in modo capillare in tutta l'Europa, contribuendo all’incremento della pietà popolare , alla pratica delle opere di misericordia e allo sviluppo sociale, artistico ed economico delle comunità in cui si trovarono inserite. È documentata la presenza di confraternite in tutta l'Europa: Irlanda, Portogallo, Spagna, Francia, Svizzera, Belgio, Olanda, Italia, Malta, Germania, Polonia, Ungheria, sia nelle città, sia nelle zone rurali. In seguito della Rivoluzione francese e per effetto dell'orientamento laicista di molti stati europei che volevano ridurre la religione a un affare privato, la loro presenza nel tessuto sociale e religioso subì un affievolimento. La secolarizzazione delle loro attività, molto apprezzabili per l'impegno nel sociale, non ha impedito in molti casi le aggregazioni dei  laici non solo attorno alla liturgia e alla pietà popolare, ma anche attorno all’esercizio della carità e della mutua solidarietà.

Oggi in un periodo in cui assistiamo nel Vecchio Continente al diffondersi dei virus dell'individualismo, della frammentazione dell'esistenza, della solitudine, dell'indifferenza, delle divisioni e contrapposizioni, dell'affievolirsi della solidarietà interpersonale, le confraternite possono svolgere un compito importante iniettando il vaccino della fraternità e della solidarietà e possono contribuire a nutrire le radici cristiane dell'Europa attraverso un processo di nuova evangelizzazione. Per adempiere questa missione, le confraternite - ha detto Papa Francesco il 5 maggio 2013 in occasione della Giornata mondiale della pietà popolare - devono articolare la loro esistenza attorno a tre principi fondamentali: l’evangelicità, l’ecclesialità e la missionarietà. Non possono fermarsi a mantenere vive delle tradizioni antiche ma sono chiamate a rinnovare queste tradizioni, testimoniando di essere Chiesa in uscita animata da uno spirito missionario. Bisogna preservare le manifestazioni della pietà popolare da derive secolaristiche che le riducano a folklore o da ambiguità di vario genere per mantenerle entro forme mature e autentiche. 

Anche le opere di carità, che rientrano nella storia delle Confraternite, devono oggi essere rinnovate in base alle esigenze dei nuovi tempi. I membri delle confraternite sono chiamati sperimentare la ricchezza di autentiche relazioni fraterne, la capacità di testimoniare con efficacia il Vangelo nella società, mostrando coerenza fra il vangelo e la vita quotidiana. Nella nuova stagione aggregativa dei fedeli laici, l'associazionismo tradizionale continua a essere attuale nella misura in cui è capace di rinnovare la sua presenza nella Chiesa e nella società. In tal senso le confraternite assieme  ad altre aggregazioni ecclesiali come l'Azione Cattolica e i nuovi Movimenti possono continuare ad essere strumenti  privilegiati di azione pastorale se sono capaci di rinnovarsi nell'offrire una fattiva collaborazione nell'ambito della comunità cristiana, concepita non come un club di pochi eletti, ma come una realtà popolare che tesse relazioni fraterne nei vari ambiti della vita ordinaria. Per Papa Francesco l'Europa è chiamata a ritrovare la sua anima umanistica fondata su una visione relazionale della persona, inserita in una comunità. In un'Europa stanca e invecchiata, paragonata da Francesco a una vecchia nonna sterile, la memoria del passato deve essere concepita "come la linfa vitale che irrora il presenteW.  Un nuovo protagonismo dei cristiani laici disposti a camminare assieme in un clima di fraternità ”potrà ridare l'acqua pura del Vangelo alle radici dell'Europa” e trasformarla in una madre feconda, culla di un nuovo umanesimo.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
GIGANTI DELLA RETE

Web tax contro l'impunità fiscale

All’editoria mancano 3 miliardi. Da un convegno in Senato l'appello per portare la tassazione dei colossi di Internet...
GIORDANIA

Tragico incidente a Petra, muore turista italiano

La vittima, Alessandro Ghisoni, è stato ucciso dalla caduta accidentale di massi
Un migrante bengalese che vende selfie stick - Foto © Diego Cuopolo per IRIN
PALERMO

Violenza su bengalesi, arrestata banda di giovani

Aggressione con mazze da baseball. Ipotesi di raid punitivo a scopo razziale
SICUREZZA

Bonus seggiolini: via a contributo statale, ma il sito va in tilt

Il contributo statale dovrà essere speso entro un mese
EMERGENZA SANITARIA

Coronavirus, 38enne ricoverato grave a Lodi. Contagiati altri due

A fini cautelativi è stato chiuso il Pronto Soccorso di Codogno. L'assessore Gallera: "Lieve miglioramento, ma in...
BELPAESE

Istat: Italiani più soddisfatti al Nord

Aumenta la soddisfazione generale degli Italiani. Più contenti i giovanissimi
La nave Diamond Princess attraccata al porto di Yokohama - Foto © Kim Kyung-Hoon per Reuters
EMERGENZA SANITARIA

Coronavirus, il rientro degli italiani slitta a domani

Negativi i primi test effettuati sulla nave. Migliorano le condizioni dei coniugi allo Spallanzani
GRAN BRETAGNA

Londra, muezzin accoltellato in una moschea: fermato l'aggressore

L'aggressione all'interno della moschea di Regent's Park
CATANIA

Caso Gregoretti: chiesta udienza preliminare per Salvini

L'atto è stato depositato dalla Procura di Catania alla presidenza del Gip
SFRUTTAMENTO LAVORATIVO

Approvato il primo piano nazionale contro il caporalato

Dieci le azioni prioritarie del piano, tra cui anche assistenza, protezione e reinserimento socio-lavorativo delle vittime
In primo piano, la cosiddetta
ITALIA

Scampia, inizia la demolizione della Vela: "Non siamo solo Gomorra"

Il plauso del sindaco di Napoli, Luigi De Magistris: "Una nuova periferia è possibile"
UDIENZA PONTIFICIA

"Etica ecologica contro l'egolatria"

Papa Francesco traccia le prospettive dell'educazione cattolica nel terzo millennio globalizzato
Il leader di Italia Viva, Matteo Renzi
POLITICA

Il piano di Renzi per l'Italia. Presto l'incontro con Conte

Il leader di Iv pensa a come rilanciare il Paese. Timore per una destabilizzazione del governo
Panetto di cocaina
OPERAZIONE ANTIDROGA

Roma: sequestrata cocaina per un valore di 35mila euro

Cinque arresti, il commento del capitano Passaquieti della Compagnia di Frascati
Il bacio dell'uomo disabile a Papa Francesco - Foto © Andrew Medichini per AP
GESTI DI MISERICORDIA

Quel bacio al Papa che ha commosso il mondo

Ieri in udienza il Pontefice ha ricevuto un "regalo" inaspettato
MEDIO ORIENTE

In soccorso del Libano sull'orlo della bancarotta

Beirut chiede aiuto al Fondo Monetario internazionale. La drammatica situazione economica e finanziaria del Paese con più...