Consumo di suolo, Italia sempre più fragile: le tre chiavi per fermare la deriva

valanghe
Cinquantasette chilometri quadrati di suolo consumato in un anno. Numeri da brividi quelli riferiti dall'ultimo rapporto Ispra sul progressivo rosicchiamento dell'azione antropica sul territorio calpestato dai nostri piedi e sul quale poggiano le nostre case. Un aspetto troppo spesso sottovalutato iil consumo di suolo, ma che rientra, in buona percentuale, fra le ragioni dei tanti episodi estremi che sempre...

Ambientalisti assassinati: in Honduras si muore (ancora) per la Terra

Honduras
La Repubblica dell'Honduras è un paese situato nell'America centrale, ex colonia spagnola indipendente dal 1821 con una popolazione di oltre 8 milioni di abitanti la cui capitale è Tegucigalpa. In particolare, secondo gli osservatori internazionali, l'Honduras risulta essere il paese con il tasso di criminalità e violenza più elevato al mondo, a titolo esemplificativo basti pensare che, secondo un...

A cinque anni dagli Accordi di Parigi, il clima resta prioritario

Clima
Gli Accordi di Parigi sono un'intesa siglata da 196 Stati membri il 12 dicembre 2015 nella cornice della Convenzione delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici e ratificati ufficialmente il 22 aprile 2016 in occasione della Giornata Mondiale della Terra. In particolare il presente rapporto si poneva come obiettivo quello di rafforzare e rendere più celere la risposta globale ai...

Specie aliene invasive o pesticidi: chi è il vero nemico dell’ambiente?

"L'invasione delle specie aliene invasive in Italia - quali animali, vegetali o funghi da altri continenti - non è causata dai cambiamenti climatici". Lo spiega a In Terris il dottor Lorenzo Bazzana, responsabile economico Coldiretti. Il clima estremo di agosto - aveva detto la Confederazione Nazionale Coltivatori Diretti - ha causato non pochi danni all’agricoltura e, conseguentemente, agli agricoltori e...

Il clima impazzito devasta i raccolti. Quali conseguenze per i consumatori?

Il clima impazzito di quest'estate ha causato non pochi danni all'agricoltura e, conseguentemente, agli agricoltori e ai consumatori. La minor disponibilità di frutta e verdura potrebbe inoltre far lievitare i prezzi dei mercati. Questi cibi diventerebbero così appannaggio per pochi: i più poveri potrebbero permettersi di mangiare al fast-food ma, paradossalmente, non di acquistare le più salutari verdure né...

I venti di Laura e l’incubo di Katrina, 15 anni dopo

Si temeva una drammatica replica della devastazione di quindici anni fa, non appena l'uragano Laura ha toccato terra. Più o meno nello stesso punto dove approdò Katrina, nell'agosto del 2005. Forse poco più a ovest ma, quando la tempesta approda sulla terraferma, le distanze si azzerano. E gli spettri ritornano, aspettando quella devastazione che la furia dei venti porta...

Un oceano di plastica: allarme rosso per l’ambiente

Pochi giorni fa il National Oceanography Center ha pubblicato sulla rivista Nature Communications uno studio coordinato da Richard Lampitt e Katsiaryna Pabortsava da cui emerge un dato estremamente preoccupante concernente la quantità di plastica nell'Oceano Atlantico: la stessa è dieci volte superiore rispetto a quanto si pensava finora e si stima che nei primi 200 metri sotto la superficie...

La Terra scricchiola, é ora di dare una mano sul serio

La terra scricchiola: è allarme scioglimento a causa dello sbalzo termico della punta del Monte Bianco. Sembra che 500mila metri cubi del ghiacciaio si stiano sciogliendo per via dell’innalzamento della temperatura di questi ultimi giorni. Rendendo così necessaria l’evacuazione di decime di abitazioni nelle vicinanze del ghiacciaio di Planpicieux sul Monte Bianco. Terra in pericolo Gli sfollati sarebbero 15 residenti e...

L’arretramento degli Inuit: il prezzo della sfida per l’Artico

Una bagarre internazionale, sì, ma sarebbe un errore ridurre la contesa per il Grande Nord a una mera contesa fra Nazioni. In ballo ci sono interessi economici e tradizioni da salvare, approvvigionamento energetico e popolazioni intere alle quali garantire la sopravvivenza. Per nulla facile combinare tutto, inserirsi in quella che è di fatto la zuffa per l'ultima frontiera dell'uomo,...

Popoli indigeni, allarme coronavirus: la minaccia nel cuore della foresta

Probabilmente in pochi hanno avuto a che fare con il termine Yanomami. Un nome, sì. E niente che, nella sua musicalità quasi orientale, lasci trasparire la sua appartenenza latinoamericana. Perché di questo si tratta: di un nome a tutti gli effetti, incastonato come una pietra secolare nel cuore della foresta pluviale dell'Amazzonia, giusto al confine fra il Brasile e...
viaggio

Incontri, scoperte, emozioni: il viaggio in handbike e carrozzina di Luca...

Il viaggio come superamento di limiti e paure. L'amicizia come condivisione di scoperte ed emozioni. Con "Viaggi in carrozza" Danilo Ragona e Luca Paiardi...