MERCOLEDÌ 28 SETTEMBRE 2016, 15:30, IN TERRIS

SMANTELLATA UNA CELLULA ISIS: 5 ARRESTI IN SPAGNA, BELGIO E GERMANIA

Gli investigatori madrileni hanno sgominato una cellula accusata di diffondere online la propaganda

MILENA CASTIGLI
SMANTELLATA UNA CELLULA ISIS: 5 ARRESTI IN SPAGNA, BELGIO E GERMANIA
SMANTELLATA UNA CELLULA ISIS: 5 ARRESTI IN SPAGNA, BELGIO E GERMANIA
Nuovo colpo grosso all'Isis dalla Spagna. Gli investigatori madrileni hanno sgominato una cellula affiliata allo Stato islamico, accusata di diffondere online la propaganda del sedicente califfato islamico. Le autorità di Madrid hanno annunciato l'arresto di cinque persone, delle quali tre in territorio spagnolo - due a Barcellona e una nell'enclave spagnola di Melilla, in Marocco - una a Bruxelles e la quinta in Germania, nella cittadina di Wuppertal (situata nel Land della Renania Settentrionale-Vestfalia a 30 km da Düsseldorf).

"I cinque arrestati - ha riferito il ministero degli Interni spagnolo in una nota - formavano una cellula dotata di una struttura perfettamente organizzata, agli ordini di Daesh (acronimo arabo per l'Isis), che agiva attraverso diversi canali su Internet che portavano alla pagina Facebook 'Islam in spagnolo', amministrata dalle persone arrestate in Germania e Belgio". Secondo le autorità iberiche, nella pagina sui social, seguita da 32.500 utenti, erano nascosti in bacheca, tra contenuti religiosi sull'Islam normali, alcuni "messaggi e commenti radicali che glorificano i combattenti jihadisti e le azioni condotte da Daesh".

Solo due giorni fa la polizia spagnola aveva annunciato l'arresto di due cittadini marocchini sospettati di avere legami con lo Stato Islamico. I fermi erano avvenuti nel corso di un'operazione speciale nelle città di Murcia - nella Spagna meridionale - e Valladolid, centro urbano settentrionale della Comunità Autonoma di Castiglia e León. Uno degli arrestati era un radicalizzato on-line e aveva in programma di aderire all’Isis, già precedentemente arrestato dalla polizia turca prima di attraversare il confine, ma poi era stato rilasciato. Il secondo uomo lo stava aiutando a pianificare un viaggio in Siria dove avrebbe incontrato uno dei combattenti e ricevuto armi ed esplosivi per condurre attacchi terroristici in Spagna. dal 2004, anno degli attentati ai treni di Madrid, le forze di sicurezza iberiche hanno condotto ben 181 operazioni anti-terrorismo e arrestato 690 persone.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Pesante sentenza di condanna per un giovane marocchino
TORINO

Sei anni al jihadista "della porta accanto"

Marocchino condannato per terrorismo
Il procuratore Verzera
CATANIA

Anziane sorelle massacrate in casa

Uccise a coltellate. Si segue la pista della rapina
Miliziani dell'Isis
GENOVA

Istigazione al terrorismo, tunisino indagato

Sulla sua pagina Facebook foto e video inneggianti all'Isis
Senato
BIOTESTAMENTO

Si va verso l'approvazione della legge

Passano i primi articoli. Centro Studi Livatino: "Sigillo funesto a un Paese che sta scomparendo"
Arte sacra, Calabria
ARTE SACRA

La Calabria della fede raccontata in un libro

Il volume raccoglie 173 santuari in altrettante schede con contenuti iconografici, bibliografici e archivistici
Il ciclista Chris Froome
CICLISMO

Chris Froome positivo al doping

Trovate tracce superiori al consentito di salbutamolo. Ad annunciarlo l'Uci
Il logo di Confindustria
CONFINDUSTRIA

"Il Pil cresce, Italia al bivio dopo il voto"

Il Centro studi rivede al rialzo le stime del 2018 ma avverte: "C'è il rischio arretramento"
Recep Tayyip Erdogan
CAOS GERUSALEMME

Erdogan al vetriolo: "Israele terrorista"

Il presidente turco apre il vertice dell'Oic: "La Città santa sia capitale della Palestina"