DOMENICA 03 MAGGIO 2015, 000:15, IN TERRIS

SAMPDORIA JUVENTUS 0-1, LA SIGNORA VINCE IL QUARTO TITOLO CONSECUTIVO

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi rende onore ai campioni d’Italia con un twitter

STEFANO CICCHINI
SAMPDORIA JUVENTUS 0-1, LA SIGNORA VINCE IL QUARTO TITOLO CONSECUTIVO
SAMPDORIA JUVENTUS 0-1, LA SIGNORA VINCE IL QUARTO TITOLO CONSECUTIVO
Quarto scudetto consecutivo con quattro giornate di anticipo. Lo ha conquistato la Juventus ieri sera a Genova battendo 1 a 0 la Sampdoria. Per cucire il 31esimo titolo sulla maglia bianconera è bastato un gol di Vidal al 32’ del primo tempo. Nella prima frazione di gioco i blucerchiati si difendono e si affacciano in contropiede senza creare grandi patemi d’animo alla retroguardia juventina. Il gol giunge da un cross di Lichtsteiner che trova un Vidal lasciato colpevolmente solo dai centrali della Samp; il cileno colpisce la palla di testa scavalcando Viviano, non impeccabile nell’uscita.

Nell’ultimo quarto d’ora il copione vede gli undici di casa in attacco senza concludere e gli ospiti avvicinarsi pericolosamente alla porta avversaria in contropiede. Nella seconda frazione la Samp lotta fino alla fine per coltivare il sogno europeo, ma i bianconeri sfiorano il raddoppio con Tevez. La squadra ligure risponde con grinta e Bergessio, entrato al posto di Rizzo, riporterebbe le sorti del match in parità se Bonucci non salvasse miracolosamente la sua porta buttando la sfera in angolo. Dopo il fischio finale i campioni d’Italia festeggiano in campo sollevando in aria l’allenatore Allegri prima di rientrare negli spogliatoi. Sugli spalti – in tribuna e nei distinti – due piccoli gruppi di tifosi bianconeri sciarpe e piccole bandiere.

La trasferta era vietata ai gruppi di tifosi organizzati dopo gli incidenti di Torino avvenuti domenica scorsa. “E’ impressionante la bellezza di questo scudetto – ha dichiarato Bonucci – perché siamo partiti in mezzo al caos, ma ci siamo subito messi con la testa giusta a pedalare”. “Godiamoci questa vittoria ma stasera, quando torniamo a Torino, dovremo subito pensare alla sfida di Champions”, ha aggiunto. Anche il mister è dello stesso avviso: “E’ stata un’annata ottima, per non dire straordinaria, ma ancora non è finita”. Il presidente del Consiglio Matteo Renzi rende onore ai campioni d’Italia. “Uff! Mi tocca farlo, da premier. E poi – ahimè – hanno vinto i più forti. Complimenti!”, è il suo commento su twitter. A Torino grande festa: per tutta la notte si sono susseguiti caroselli di auto e cori inneggianti alla nuova impresa della Signora.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
VITERBO

Anziani coniugi trovati morti in casa

La coppia era stata avvolta nel cellophane. Ricercato il figlio che viveva con loro
COPPA ITALIA

Fiorentina e Milan, tris per i quarti

Stese Samp e Verona (3-2 e 3-0): derby al prossimo turno per Gattuso. Forte contestazione a Donnarumma
Giuseppe Sala
EXPO 2015

Sala accusato di concorso in abuso d'ufficio

Al sindaco di Milano è stato contestato il reato in relazione al capitolo "verde" dell'appalto per la...
Silvio Berlusconi
RISCHIO STRAPPO

Berlusconi: "Salvini? Fa i capricci"

Il leader del Carroccio duro dopo il 'no' di Forza Italia alle legge sui reati gravissimi: "Stop agli...
Pesante sentenza di condanna per un giovane marocchino
TORINO

Sei anni al jihadista "della porta accanto"

Marocchino condannato per terrorismo
Il procuratore Verzera
CATANIA

Anziane sorelle massacrate in casa

Uccise a coltellate. Si segue la pista della rapina
Miliziani dell'Isis
GENOVA

Istigazione al terrorismo, tunisino indagato

Sulla sua pagina Facebook foto e video inneggianti all'Isis
Senato
BIOTESTAMENTO

Si va verso l'approvazione della legge

Passano i primi articoli. Centro Studi Livatino: "Sigillo funesto a un Paese che sta scomparendo"