Santo del giorno - SAN ZACCARIA, profeta

San Zaccaria, profeta. Appartenente alla tribù di Levi, nato a Galaad in Palestina, vi tornò dalla Caldea in vecchiaia. Compì molti prodigi, accompagnandoli con profezie di contenuto apocalittico, come la fine del mondo e il doppio giudizio divino. Morto in tarda età sarebbe stato sepolto accanto alla tomba del profeta Aggeo.

Zaccaria fu chiamato al ministero profetico nel 520 a.C. Predisse il ritorno del popolo dall’esilio nella terra promessa, annunciando l'arrivo di un re di pace, che Cristo Signore attuò mirabilmente nel suo trionfale ingresso nella Città Santa di Gerusalemme.

Mediante visioni e parabole, egli annunzia l'invito di Dio a penitenza, condizione perché si avverino le promesse. Le sue profezie riguardano il futuro del rinato Israele, futuro prossimo e futuro messianico. Zaccaria mette in evidenza il carattere spirituale del rinato Israele, la sua santità. L'azione divina in quest'opera di santificazione raggiungerà la sua pienezza col regno del Messia. Questa rinascita è frutto esclusivo dell'amore di Dio e della sua onnipotenza. L'alleanza concretizzata nella promessa messianica fatta a David riprende il suo corso a Gerusalemme.

La profezia si avverò nell'entrata solenne di Gesù nella Città Santa. Così, insieme a un amore sconfinato verso il suo popolo, Dio unisce un'apertura totale verso le genti, che purificate entreranno a far parte del regno.

Accadde oggi

6 Settembre

1978 – Papa Giovanni Paolo I tiene la sua prima udienza generale sull'umiltà

2007 Muore a Modena il grande tenore Luciano Pavarotti

Frase del giorno

"Una stanza senza libri è come un corpo senza anima" (Marco Tullio Cicerone)