Israele: gli Houthi yemeniti colpiscono Eilat con un missile

Il gruppo filo-iraniano degli Houthi, che controlla le aree più popolose dello Yemen, ha attaccato navi al largo delle coste africane negli ultimi mesi in solidarietà con i palestinesi di Gaza

HOUTHI ANSAR ALLAH PROTESTA ARMATA. CREDITO: IMAGOECONOMICA VIA WIKIPEDIA

La guerra in Medio Oriente tra Israele e Hamas giunge al giorno 242. Gli Houthi dello Yemen sostengono di aver “colpito per la prima volta un sito militare nella città di Eilat nel sud di Israele con un missile balistico”. Alcuni incendi si sono verificati nel nord di Israele a seguito di attacchi di razzi e droni dal Libano.

Houthi: “Colpito un sito militare in Israele”

Gli Houthi dello Yemen sostengono di aver “colpito per la prima volta un sito militare nella città di Eilat nel sud di Israele con un missile balistico”. Lo ha annunciato in serata il loro portavoce militare, Yahya Saree. Il gruppo filo-iraniano, che controlla le zone più popolose dello Yemen, attacca da mesi le navi al largo delle coste africane, affermando di agire in solidarietà con i palestinesi che combattono Israele a Gaza.

Incendi in nord Israele dopo raid da Libano

Alcuni incendi si sono verificati nel nord di Israele a seguito di attacchi di razzi e droni dal Libano. Lo riporta il Times of Israel. Diverse case sono state segnalate in fiamme a Kiryat Shmona, con squadre di vigili del fuoco sparse in tutta la città, in gran parte evacuata, per controllare le fiamme. Nel Kibbutz Kfar Giladi, a nord della città, un video condiviso sui social media mostra una squadra di sicurezza locale che combatte le fiamme. I vigili del fuoco e i servizi di soccorso israeliani affermano che oltre 30 squadre sono al lavoro.

Fonte: Ansa