ESTERI



MERCOLEDÌ 21 NOVEMBRE 2018, IN TERRIS

Trump, nessuna misura contro bin Salman

Il presidente ha fatto sapere che non si muoverà contro il principato saudita. E il Gop lo critica

REDAZIONE
Mohammed bin Salman e Donald Trump
N
on ci saranno ripercussioni, da parte degli Stati Uniti, per quanto riguarda il caso Khashoggi. Il presidente Trump, infatti, non sarebbe intenzionato a intraprendere offensive diplomatiche nei confronti del principe saudita Mohammed bin Salman, in relazione alla vicenda del cronista rimasto ucciso all'interno del consolato saudita a Istanbul e, successivamente, fatto sparire dopo essere stato smembrato. Secondo quanto riferito dalla Cnn, la Casa Bianca non avrebbe intenzione di...
MERCOLEDÌ 21 NOVEMBRE 2018, IN TERRIS

Ogni 5 minuti una donna è vittima di abusi

Nel 2017 oltre 140 mila denunce e 147 femminicidi fra le mura domestiche

REDAZIONE
Franziska Giffey, ministra tedesca della Famiglia
O
ltre 140 mila abusi denunciati e 147 femminicidi nel 2017. La Germania fa i conti con la piaga della violenza sulle donne. Ogni 5 minuti, nel Paese teutonico, una donna è vittima di maltrattamenti, di stalking, oppure viene minaccciata. In più sono migliaia i casi di stupro, le aggressioni violente, gli abusi sessuali. I dati "Per molte donne la propria casa è un luogo veramente pericoloso", ha commentato la ministra per la famiglia Franziska...

MERCOLEDÌ 21 NOVEMBRE 2018, IN TERRIS

Il mistero dei soldati suicidi

Alcolismo, rassegnazione ed incidenti sul fronte Donbass: il dramma di un conflitto senza fine

GIANNICOLA SALDUTTI
Un soldato ucraino nel Donbass
L
ontano dai riflettori dei circuiti mediatici occidentali, tra pochi mesi il conflitto che sta flagellando il Donbass compirà cinque anni senza che all’orizzonte si profili alcuna soluzione per un accordo tra l’Ucraina e le Repubbliche separatiste di Doneck e Lugansk che metta fine ai combattimenti. L’attenzione mediatica delle principali testate ed agenzie di stampa sta lentamente sfumando mentre sul fronte orientale ucraino i combattimenti proseguono seppur in una...
MARTEDÌ 20 NOVEMBRE 2018, IN TERRIS

Ungheria: "Più figli, meno immigrati"

Il portavoce di Budapest spiega le politiche a difesa dei confini nazionali e pro-famiglia. E sulla Manovra italiana dice...

FEDERICO CENCI
Soldati rendono omaggio alla bandiera ungherese
P
resentare l’Ungheria “oltre gli stereotipi” che si sono radicati nella parte occidentale dell’Europa. Questo l’obiettivo dell’incontro con la stampa italiana di Zoltan Kovacs, portavoce del Governo ungherese. Fonte di quelli che Kovacs chiama “stereotipi” sono le politiche di Budapest sul fronte dell’immigrazione. "Fermare l'immigrazione illegale" Il tema è stato ampiamente sviscerato nel corso dell’incontro...

MARTEDÌ 20 NOVEMBRE 2018, IN TERRIS

Scontro Usa-Russia sulla presidenza

Senatori americani contro il candidato del Cremlino, che denuncia "ingerenze"

REDAZIONE
La sede dell'Interpol
P
ossibili "ingerenze" nelle elezioni del nuovo presidente dell'Interpol, in programma questa settimana, sono state denunciate dal Cremlino dopo che alcuni senatori americani hanno protestato per il fatto che tra i favoriti ci sia un generale russo. "E' una forma di interferenza nel processo elettorale e nelle elezioni di un'organizzazione internazionale", ha affermato Dmitry Peskov, portavoce di Vladimir Putin. Protesta Quattro senatori Usa, due...
MARTEDÌ 20 NOVEMBRE 2018, IN TERRIS

Kamikaze all'Uranus Hall, strage a Kabul

Almeno 40 morti, oltre 60 feriti: l'attentatore ha colpito durante le celebrazioni per l'anniversario della nascita di Maometto

REDAZIONE
Attentato a Kabul
A
lmeno 40 morti e oltre 60 feriti: sono i numeri drammatici del nuovo attentato kamikaze che ha sconvolto la città di Kabul, colpita durante una grande cerimonia religiosa. Secondo quanto riferito dal Ministero della Sanità della capitale afghana, un attentatore suicidia si sarebbe fatto esplodere nel bel mezzo di una riunione di sunniti, intenti a svolgere le celebrazioni per la commemorazione dell'annivesrario della nascita del profeta Maometto. L'uomo avrebbe...

MARTEDÌ 20 NOVEMBRE 2018, IN TERRIS

Nuove condanne per l'eccidio dei sikh dell'84

La Corte di Nuova Delhi riapre un capitolo nero della storia del Paese

LUANA POLLINI
Una protesta dei sikh
U
n uomo è stato condannato a morte e un altro all'ergastolo a Nuova Delhi per le persecuzioni contro la minoranza sikh del 1984, successive all'omicidio dell'allora premier Indira Ghandi da parte delle sue guardie del corpo sikh. Si tratta di una sentenza rara nel subcontinente. Al centro del caso, l'omicidio di due 20enni: Hardev Singh e Avtar Singh.  Sentenza e critiche Alla metà degli anni '80, la furia omicida induista fece oltre 3 mila vittime...
MARTEDÌ 20 NOVEMBRE 2018, IN TERRIS

In centinaia ai funerali dell'italiano ucciso

Ricordato Sisto Malaspina, ristoratore amato da vip e cittadini comuni

ALBERTO TUNO
Il ricordo di Sisto Malaspina
C
entinaia di persone hanno tributato l'ultimo saluto a Sisto Malaspina, l'imprenditore australiano di origini italiane - proprietario del celebre bar ristorante "Pellegrini" di Melbourne, ucciso a 74 anni da un terrorista somalo il 9 novembre scorso in un attentato a Bourke Street. Esequie La cattedrale di St. Patrick non era abbastanza capiente: in molti hanno seguito i funerali di stato dall'esterno e attraverso il maxischermo allestito nella Federation...

MARTEDÌ 20 NOVEMBRE 2018, IN TERRIS

"Sophia": manca l'accordo sugli sbarchi

Mogherini: "Gli Stati membri troveranno soluzioni". Vienna: "Senza intesa fine della missione"

DANIELE VICE
Missione Sophia
G
li Stati membri dell'Ue hanno completato la revisione strategica del mandato della missione Sophia, ma non non hanno ancora trovato un accordo sul porto di sbarco dei migranti salvati in mare dall'operazione europea al largo della Libia. Lo ha spiegato l'Alto rappresentante per la politica estera, Federica Mogherini. L'incontro "Oggi parleremo di tutte le nostre missioni e operazioni", ha spiegato Lady Pesc, al suo arrivo a una riunione dei ministri della...
MARTEDÌ 20 NOVEMBRE 2018, IN TERRIS

Ivanka Trump e il mini-mailgate

La figlia del presidente avrebbe utilizzato, come Hillary Clinton, un account privato per mail allo staff della Casa Bianca

REDAZIONE
Ivanka Trump
T
ira un'aria fastidiosa attorno a Ivanka Trump, figlia del presidente Donald e influente membro dell'entourage presidenziale: un vento di? Forse no, e tra l'altro al momento è solo accennato ma che, se il caso non rientra in fretta, rischia di trasformarsi nell'ennesima bagarre presidenziale. La "first daughter", infatti, avrebbe parzialmente ripercorso "le orme" di Hillary Clinton, finendo per essere sospettata di aver utilizzato un indirizzo...

NEWS
Camera dei Deputati
ANTICORRUZIONE

Peculato, governo battuto al voto segreto

Con 284 voti a favore passa l'emendamento Vitiello. Salvini: "Incidente di percorso". Ma in Aula è bagarre
Tromba d'aria
MALTEMPO

Piogge e tornado: Centro-Sud nel caos

Trombe d'aria a Salerno, nel Salento e nel crotonese. Danni alla Reggia di Caserta
Il mercantile Nivin
LIBIA

"Blitz contro i migranti a bordo di Nivin"

La denuncia arriva dall'ong Mediterranea: "Irruzione delle Forze armate". L'Unhcr: "Sparati proiettili di...
L'Aula di Montecitorio
CAMERA DEI DEPUTATI

Un secolo fa la prima seduta

Sergio Mattarella e Roberto Fico ricordano la giornata storica del 20 novembre 1918
Luigi Di Maio e Matteo Salvini
DECRETO SICUREZZA

Salvini: "Si approvi o salta tutto", Di Maio: "Noi leali"

Ieri le preplessità sul testo espresse in una lettera di 19 dissidenti del M5s
Un termovalorizzatore sullo sfondo di un paesaggio urbano

Inceneritori sì o no? Parola agli esperti

Pareri a confronto: Alessio Ciacci (contrario) vs Sergio Gatteschi (favorevole)
Giuseppe Conte con i ministri firmatari
TERRA DEI FUOCHI

Firmato il Protocollo d'intesa

Il premier Conte: "Sarà la Terra dei cuori". Di Maio: "Se la debelliamo qui, possiamo farlo ovunque"
Roghi tossici
ROGHI TOSSICI

Inceneritori, Conte annuncia la tregua

Nota congiunta del premier e dei vice: "Lavoriamo a una soluzione condivisa". Il presidente a Caserta per...
Murales dedicato alle vittime della tratta

Quel filo rosso tra voodoo e prostituzione

Così gli sfruttatori si servono dei rituali per assoggettare le giovani africane in Italia