La carbonara di “zio Ceggio”

La ricetta della carbonara è così popolare tanto che ognuno se la fa a modo suo. Oggi entriamo in cucina con zio Sergio che in fatto di carbonara non gli si può dire proprio niente. Allacciamo il grembiule e prepariamo gli ingredienti: 200 grammi di pancetta arrotolata 5 tuorli d'uovo 100 grammi di pecorino grattugiano Pepe Sale 500 grammi di spaghetti Iniziamo...

Una ricetta squisita: il castrato affogato nel pomodoro

Oggi vi propongo una ricetta dal sapore particolare… Allacciate il grembiule!!!! Partiamo con gli ingredienti per 4 persone: 8 cotolette di castrato (rigorosamente castrato) 1 bottiglia piccola di passata di pomodoro 1 cipolla gialla 2 spicchi di aglio 1 rametto di rosmarino 10 foglie di salvia 1 bel pizzico di maggiorana Olio Sale Pepe Preparazione Iniziamo a cuocere le cotolette di castrato...

La zuppa d’aglio “scaccia coronavirus”

Ciao a tutti! Allacciamo il grembiule. #IORESTOACASA oggi più che mai per vincere questa battaglia. I miei nonni mi raccontavano che l’aglio era un ottimo antibatterico naturale quindi prepariamo insieme questa particolare ricetta: Ingredienti per 4 persone: 2 aglio intero 2 tuorli 2 cucchiai di Farina pane casareccio a cubetti abbrustolito 1,5 lt di brodo vegetale sale olio Prezzemolo Far cuocere l’aglio...

L’antica ricetta fabrianese delle frittelle di San Giuseppe, per la festa del papà

Giuseppe
Ciao a tutti! Per omaggiare la Festa del Papà sono andata a riscoprire un’antica ricetta marchigiana. Iniziamo con gli ingredienti: 1 kg di farina 4 uova 4 cucchiai di zucchero 1 bicchiere di latte bollito 1 bicchierino di mistrà scorza di limone grattugiata Uva secca a piacere strutto per friggere miele per condire Preparazione In una terrina fare un composto lento con...

Il dolce del Curato: torta di mele e albicocche. Una ricetta “divina”!

Ciao a tutti! Oggi torniamo in cucina e prepariamo una semplice e gustosa torta di mele arricchita dal gusto speciale della marmellata di albicocche… che io adoro! Ingredienti 2 uova 100 gr di zucchero 100 gr di burro fuso 130 gr di farina 1 bustina di lievito per dolci 3 mele sbucciate e tagliate a fettine sottili Cannella a piacere ...

La parmigiana di melanzane, omaggio a Riccardo Muti

Per alcune persone, gli anni valgono il doppio di una vita. È il caso di Riccardo Muti, celebre direttore d'orchestra, nato a Napoli 78 anni fa. Un legame, quello con la città partenopea, a dir poco pretenzioso, con una discendenza materna nobiliare e una paterna più borghese, radicata invece nella Puglia "sitibonda di acqua e di giustizia" come il mastro stesso ricordò menzionando il politico Imbriani,...

La “pasta 'ncasciata”, eredità siciliana di Camilleri

Andrea Camilleri, scrittore imaginifico della sicilianità, è scomparso qualche giorno fa. Dai suoi scritti emerge una terra che è un pentagramma di sensazioni ancestrali. Nel ciclo del Commissario Montalbano, infatti, la descrizione della Sicilia diventa un'esperienza anche di gusto perché, com'egli stesso ricorda, la cucina trase - cioè "entra" - nel dna. Per questo vogliamo omaggiare lo scrittore con una delle ricette che...

Frisella con pomodorini e feta: alchimia mediterranea

Per chi non l'ha mai vista ha la forma di un disco volante, eppure le sue origini sono molto più antiche, al punto da essere più simile a una patera, la scodella usata dagli antichi Greci. Il suo gusto sfaccettato non coincide con la semplicità di cui è composta: un pezzo di pane, generalmente di grano duro, preparato con lievito madre e cotto nel forno...

Gli spaghetti di Ciccio l'oste: semplicità lucana

L'Italia, si sa, è il Paese dalle tradizioni popolari. Spesso queste si uniscono ai tradizionali "cunti" e racconti di personaggi leggendari, tipici dell'immaginario popolare. Tra costoro, nel basso Materano, si annovera la figura di Ciccio l'oste, un uomo, forse una leggenda, che amava cucinare per i tanti che frequentavano la sua osteria e gli amici. Nello spirito lucano, bastano...

Tagliatelle al limone: un'evasione in cucina

Conosci il paese dove fioriscono i limoni?" è il verso di una poesia che Johann Wolfgang von Goethe ha dedicato all'Italia, che visitò tra il 3 settembre 1786 e il 18 giugno 1788. Per gli intellettuali romantici, il Belpaese era, infatti, noto per i suoi profumi e sapori. L'estate italiana non può che evocare la Costiera Amalfitana: litorali bagnati...
Incendi Rodi

Australia: grave rovo nello stato di Victoria

I vigili del fuoco australiani stanno effettuando le operazioni di spegnimento di un incendio divampato alcuni giorni fa nella cittadina rurale di Bayindeen. Il...