Tagliatelle al limone: un'evasione in cucina

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:00

Conosci il paese dove fioriscono i limoni?” è il verso di una poesia che Johann Wolfgang von Goethe ha dedicato all'Italia, che visitò tra il 3 settembre 1786 e il 18 giugno 1788. Per gli intellettuali romantici, il Belpaese era, infatti, noto per i suoi profumi e sapori. L'estate italiana non può che evocare la Costiera Amalfitana: litorali bagnati dal sole e, su tutti, il profumo di limoni che aleggia ovunque. E se non tutti possono godere dell'aria frizzante di Amalfi e Sorrento, una consolazione in cucina può trovarla anche chi è in piena crisi metropolitana: si tratta delle linguine al limone. La variante qui proposta è veloce e alla portata di tutti.

Ingredienti (per 4 persone) 

Linguine – 320 grammi

Burro – 40 grammi

Limone – 1

Succo di limone – 1

Olio – qb

Timo e prezzemolo – qb

Sale – qb

Preparazione

Grattugiate la scorza di limone dopo averlo lavato accuratamente, poi spremete il suo succo. In un tegame aggiungete dell’olio, del burro e, solo alla fine, la scorza di limone, stand attenti ad amalgamare il tutto a fuoco molto dolce. In un secondo momento, unite il succo di limone dopo averlo filtrato,  avendo cura di scartare i semini. In una pentola, fate bollire l'acqua, salatela e aggiungetevi le linguine. Una volta scolatele, unite le linguine al sughetto di limone e amalgamatele bene. Terminata la cottura, aggiungete timo prezzemolo, infine un po' di pepe bianco e le scorze di limone

Buon appetito 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.