A cinque anni dagli Accordi di Parigi, il clima resta prioritario

Clima
Gli Accordi di Parigi sono un'intesa siglata da 196 Stati membri il 12 dicembre 2015 nella cornice della Convenzione delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici e ratificati ufficialmente il 22 aprile 2016 in occasione della Giornata Mondiale della Terra. In particolare il presente rapporto si poneva come obiettivo quello di rafforzare e rendere più celere la risposta globale ai...

Specie aliene invasive o pesticidi: chi è il vero nemico dell’ambiente?

"L'invasione delle specie aliene invasive in Italia - quali animali, vegetali o funghi da altri continenti - non è causata dai cambiamenti climatici". Lo spiega a In Terris il dottor Lorenzo Bazzana, responsabile economico Coldiretti. Il clima estremo di agosto - aveva detto la Confederazione Nazionale Coltivatori Diretti - ha causato non pochi danni all’agricoltura e, conseguentemente, agli agricoltori e...

Il clima impazzito devasta i raccolti. Quali conseguenze per i consumatori?

Il clima impazzito di quest'estate ha causato non pochi danni all'agricoltura e, conseguentemente, agli agricoltori e ai consumatori. La minor disponibilità di frutta e verdura potrebbe inoltre far lievitare i prezzi dei mercati. Questi cibi diventerebbero così appannaggio per pochi: i più poveri potrebbero permettersi di mangiare al fast-food ma, paradossalmente, non di acquistare le più salutari verdure né...

I venti di Laura e l’incubo di Katrina, 15 anni dopo

Si temeva una drammatica replica della devastazione di quindici anni fa, non appena l'uragano Laura ha toccato terra. Più o meno nello stesso punto dove approdò Katrina, nell'agosto del 2005. Forse poco più a ovest ma, quando la tempesta approda sulla terraferma, le distanze si azzerano. E gli spettri ritornano, aspettando quella devastazione che la furia dei venti porta...

Un oceano di plastica: allarme rosso per l’ambiente

Pochi giorni fa il National Oceanography Center ha pubblicato sulla rivista Nature Communications uno studio coordinato da Richard Lampitt e Katsiaryna Pabortsava da cui emerge un dato estremamente preoccupante concernente la quantità di plastica nell'Oceano Atlantico: la stessa è dieci volte superiore rispetto a quanto si pensava finora e si stima che nei primi 200 metri sotto la superficie...

La Terra scricchiola, é ora di dare una mano sul serio

La terra scricchiola: è allarme scioglimento a causa dello sbalzo termico della punta del Monte Bianco. Sembra che 500mila metri cubi del ghiacciaio si stiano sciogliendo per via dell’innalzamento della temperatura di questi ultimi giorni. Rendendo così necessaria l’evacuazione di decime di abitazioni nelle vicinanze del ghiacciaio di Planpicieux sul Monte Bianco. Terra in pericolo Gli sfollati sarebbero 15 residenti e...

L’arretramento degli Inuit: il prezzo della sfida per l’Artico

Una bagarre internazionale, sì, ma sarebbe un errore ridurre la contesa per il Grande Nord a una mera contesa fra Nazioni. In ballo ci sono interessi economici e tradizioni da salvare, approvvigionamento energetico e popolazioni intere alle quali garantire la sopravvivenza. Per nulla facile combinare tutto, inserirsi in quella che è di fatto la zuffa per l'ultima frontiera dell'uomo,...

Popoli indigeni, allarme coronavirus: la minaccia nel cuore della foresta

Probabilmente in pochi hanno avuto a che fare con il termine Yanomami. Un nome, sì. E niente che, nella sua musicalità quasi orientale, lasci trasparire la sua appartenenza latinoamericana. Perché di questo si tratta: di un nome a tutti gli effetti, incastonato come una pietra secolare nel cuore della foresta pluviale dell'Amazzonia, giusto al confine fra il Brasile e...

Cetacei a rischio: le reti illegali come i ramponi

Non molti esemplari di cetacei hanno avuto un nome conosciuto da tutti. Forse nella letteratura sì, anche se con qualche licenza tecnica di fondo. Ad esempio, pare che la mitica balena bianca Moby Dick vada identificata piuttosto come un capodoglio. Certo, forse il romanzo di Melville è un esempio comune ma, più in generale, la tendenza a utilizzare il...

Il caso del miele senza api: l’apicoltura Made in Italy rischia la crisi

Costi sensibilmente ridotti e tecniche produttive lontane anni luce dalle originali, col risultato di assestare un colpo quasi da knockout a un intero settore. Manco a dirlo, fra le eccellenze del Made in Italy. Ma, tralasciando per un momento i discorsi retorici, l'immissione in commercio nei mercati italiani del cosiddetto "falso miele", perlopiù proveniente dalla Cina, rischia di creare...

Beata Maria di Gesù Deluil-Martiny, la “Teresa d’Avila del nostro tempo”

Beata Maria di Gesù Deluil-Martiny, Fondatrice delle Figlie del Cuore di Gesù, Marsiglia (Francia), 28/05/1841- La Servianne (Francia), 27/02/1884. Proviene da una distinta famiglia:...