Il lavoro che nasce all’università. Esperienza creativa contro la crisi

L'esperienza di Andrea Chirolli (22 anni), studente all'Università Bocconi di Milano e di tre suoi coetanei. L'intuizione divenuta start-up

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:05
Università

L’università come fucina di progetti. Dall’esperienza di amici e familiari che hanno dovuto dire addio al loro sogno a causa di un test di ammissione non superato, nasce la sfida di Andrea Chirolli (22 anni). studente all’Università Bocconi di Milano e tra i partecipanti al programma World Bachelor in Business, che gli ha permesso di fare esperienza di studio all’estero. All’University of Southern California e l’Hong Kong University of Science and Technology.università

Università e percorsi formativi

Con Andrea Chirolli ci sono tre coetanei. Francesco Salvatore (24 anni) laureato in Economia all’Università di Foggia e studente di Digital Marketing. Michele Potenza (22 anni), studente di Medicina all’Università di Bologna. Antonio Morsillo (24 anni), laureato in Graphic Design all’Accademia di belle arti di Foggia. Quattro ragazzi di Foggia con background formativi diversi. Ma accomunati dalla volontà e passione di creare qualcosa di innovativo e utile. Forti di questa convinzione, i quattro giovani hanno dato vita, durante il lockdown della primavera scorsa, ad Accademia dei Test (https://www.accademiadeitest.it/). Una piattaforma che offre percorsi di studio online. A partire dai punti di forza e di debolezza di ciascun studente. In questo modo, grazie a docenti altamente qualificati, viene offerto a ciascuno studente un percorso di studio online personalizzato. Per migliorare l’apprendimento.Università

Selezioni

E’ nata così la  start up per gli aspiranti studenti delle facoltà universitarie a numero chiuso. La preparazione ai test di ammissione all’università è una delle sfide più ardue per migliaia di diplomati. E uno dei test maggiormente selettivi è quello di medicina. Ogni anno, infatti, sono quasi 70.000 i ragazzi che aspirano ad accedere alla facoltà di Medicina e Chirurgia. A fronte di soli 13.000 posti disponibili. Una probabilità su 5 di entrare. Si tratta del più grande imbuto formativo presente nel nostro Paese che blocca o ritarda le carriere di tanti talenti.

Il metodo YesMed

Il metodo alla base di YesMed, il corso di Accademia dei Test, offre una didattica verticalizzata. Basata sull’analisi statistico-matematica dei test. In grado pianificare lo studio e massimizzare i risultati. Non vengono proposti, infatti, corsi di singole materie. Ma un percorso a 360 gradi che riguarda tutte le discipline affrontate nei test. Tra cui fisica, logica, matematica, cultura generale.

Punti di forza

Spiegano i co-founder di Adt, l’accademia dei test: “Quello che vogliamo offrire agli studenti non è una semplice formazione. Ma un percorso individuale che parta dall’analisi dei dati delle simulazioni svolte dai singoli studenti. Individuando i loro punti di forza e di debolezza. E migliorando l’apprendimento grazie a report costanti sui progressi ottenuti. Inoltre, per noi è importante curare anche la sfera emotiva degli studenti. Perché sappiamo che la preparazione ai test è un momento molto stressante. E per farlo offriamo la presenza costante di tutor e professori per un supporto sia emotivo che nozionistico“.

Corsi on line

Ogni percorso è offerto con una formula in abbonamento. E ogni studente può accedere al percorso di formazione più adatto alle proprie esigenze. YesMed annuale. YesMed Winter, dalla durata semestrale. E YesMed Summer, il corso intensivo estivo di circa un mese. Ogni classe è formata da non più di 60 studenti. Tutti i corsi sono on line. E registrati. La formazione è curata da docenti selezionati. Tra questi ci sono alcuni tra i 20 migliori studenti che frequentano la facoltà di medicina dell’Università di Bologna. E anche docenti universitari e di scuola superiore. Il primo YesMed è partito nell’estate 2020. E’ stato sviluppato proprio per l’accesso alla facoltà di Medicina e Chirurgia. E ha portato da subito ottimi risultati.

Costi etici e sostenibili

Il 76% dei partecipanti ha superato i test di sbarramento. Analizzando le graduatorie si è osservato che YesMed è in grado di fornire un miglioramento medio di 20 punti. Pari a circa il 50% del punteggio minimo di ammissione. “I corsi di preparazione oggi presenti sul mercato hanno costi spesso insostenibili per le famiglie. Con Accademia dei Test vogliamo offrire un’alternativa di qualità superiore a un costo etico e accessibile. Per costruire un rapporto di fiducia con i nostri iscritti. Per farlo abbiamo definito una quota mensile di pagamento. E la possibilità di disdire qualunque tipo di abbonamento, in qualsiasi momento. Quello che per noi è importante è che tutti i nostri iscritti si sentano soddisfatti, ma non vincolati“, precisano i promotori del progetto.

Formazione

Ad oggi sono 185 gli iscritti e le prime due classi di YesMed Winter sono sold out. “Per questo ne faremo partire presto altre. Il nostro obiettivo, parlando di numeri, è quello di arrivare a 400 studenti entro l’estate. Anche se il nostro intento primario è quello di poter aiutare un numero sempre maggiore di studenti a superare i test di sbarramento. Per il futuro vogliamo ampliare l’offerta formativa. Offrendo corsi che preparino gli studenti anche al superamento dei test delle università straniere”, sostiene Andrea Chirolli, amministratore delegato di Accademia dei Test (Adt).

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.