Casi Covid triplicati in una settimana, l’India inizia a vaccinare gli adolescenti

L'India ha iniziato a vaccinare contro il Covid i ragazzi tra i 15 e i 18 anni: 253 milioni di persone, la più vasta popolazione di adolescenti al mondo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:23

L’India ha registrato quasi 130mila casi di coronavirus nella settimana che si è conclusa ieri (27 dicembre-2 gennaio), il 182% in più rispetto ai 46.073 contagi della settimana precedente. Secondo quanto riporta il Times of India, riportato da Ansa, si tratta dell’incremento più forte mai segnato dall’inizio della pandemia. Il precedente aumento settimanale record (+71%) risale al 5-11 aprile 2021, registrato durante la seconda ondata di Covid nel Paese.

L’India inizia a vaccinare gli adolescenti: la più vasta popolazione di adolescenti al mondo

L’India ha iniziato a vaccinare contro il Covid i ragazzi tra i 15 e i 18 anni. Si tratta secondo l’Unicef di 253 milioni di persone, la più vasta popolazione di adolescenti al mondo. Il ministero della Sanità, riporta il Guardian, ha precisato che ai ragazzi saranno somministrate due dosi di Covaxin a distanza di 28 giorni l’una dall’altra.

“La più grande campagna di vaccinazione al mondo è iniziata. Se i ragazzi sono al sicuro, il futuro del nostro Paese è al sicuro”, ha twittato il ministro Mansukh Mandaviya. L’India ha registrato altri 33.750 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, un record dal 18 settembre, e 123 morti.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.