ROMA CAPUT MUNDI



VENERDÌ 20 LUGLIO 2018, IN TERRIS

Parnasi andrà ai domiciliari

Il gip di Roma ha disposto la scarcerazione per l'imprenditore, dopo le sue ammissioni nell'interrogatorio coi pm

REDAZIONE
Luca Parnasi
L
ascerà il carcere Luca Parnasi, il costruttore romano titolare del progetto del nuovo Stadio della Roma, per il quale è stata disposta la detenzione agli arresti domiciliari. Lo ha stabilito il gip del Tribunale di Roma, Maria Paola Tomaselli che, dopo aver ricevuto il parere favorevole della Procura, ha firmato il provvedimento che, pare, sia basato sulla collaborazione di Parnasi nel corso del secondo interrogatorio, durante il quale l'imprenditore ha ammesso ai magistrati...
VENERDÌ 20 LUGLIO 2018, IN TERRIS

I romani hanno sete? Si bevano il Tevere

Acea, Comune di Roma e Regione Lazio pensano a un mega-potabilizzatore su un'ansa del fiume

REDAZIONE
Fiume Tevere
D
ai rubinetti di casa dei romani e degli altri abitanti della provincia romana potrà uscire l'acqua del fiume Tevere. Non è fantascienza, ma la strategia su cui stanno già lavorando Acea, Comune di Roma e Regione Lazio per far fronte a eventuali crisi idriche di 111 comuni della provincia di Roma: cioè 3,9 milioni di persone, il 67% dell'intera popolazione laziale. Il progetto Il progetto sarebbe di costruire - come riferisce IlCaffé.tv...

GIOVEDÌ 19 LUGLIO 2018, IN TERRIS

Metro C, 25 indagati a rischio processo

Chiusa l'inchiesta: ipotesi truffa per 320 milioni. Indagato anche l'ex sindaco Alemanno

REDAZIONE
Cantiere della Metro C al Colosseo
N
emmeno il tempo di celebrare l'apertura dell'importante collegamento di San Giovanni che la Metro C di Roma finisce si trova a fare i conti con la chiusura delle indagini della Procura di Roma relative ai lavori: in 25 rischiano il processo per reati che vanno dalla truffa al falso e alla corruzione. L'attenzione degli investigatori, in particolare, si è concentrata su 320 mila euro di fondi pubblici i quali, secondo quanto ipotizato, sarebbero stati "un...
GIOVEDÌ 19 LUGLIO 2018, IN TERRIS

Rimosso il funzionario che registrò la figlia di due padri

L'uomo dovrà lasciare l'incarico di capo dell'ufficio Atti esteri. Sen. Pillon: "L'aria sta cambiando"

REDAZIONE
Anagrafe di Roma
A
d aprile aveva registrato una bambina, nata in Canada con l'utero in affitto, come figlia di due padri. Oggi, quel funzionario del Comune di Roma dovrà preparare gli scatoloni perché è stato rimosso dal suo incarico di capo dell'ufficio Atti esteri. Ne dà notizia Il Messaggero, sottolineando che in molti, all'interno degli uffici dell'anagrafe, sostengono che "il funzionario paghi lo scotto" per la decisione arbitraria, cioè...

MERCOLEDÌ 18 LUGLIO 2018, IN TERRIS

La Dia: "Nella Capitale gruppi criminali come in Sicilia, Calabria e Campania"

Dal rapporto emerge come quella romana "sia una realtà particolarmente complessa"

ANGELA ROSSI
T
ra i gruppi criminali che operano nella Capitale, si evideziano sempre di più organizzazioni assimilabili al modus operandi di associazioni mafiose, come quelle in Sicilia, Calabria e Campania. E' quanto si legge nell'ultimo rapporto semestrale della Direzione Investigativa Antimafia, che evidenzia come in alcune aree della Città Eterna siano presenti formazioni criminali "basate su stretti vincoli di parentela, evidenziano sempre di più modus operandi...
MARTEDÌ 17 LUGLIO 2018, IN TERRIS

Blitz contro il clan Casamonica: 31 arresti

Le ipotesi di reato sono traffico di droga, estorsione e usura. Contestata l'aggravante del metodo mafioso

REDAZIONE
U
n duro colpo al clan Casamonica è stato infero dai Carabinieri del Comando di Roma. Infatti, i militari hanno eseguito - tra la Capitale e le province di Reggio Calabria e Cosenza - 37 misure cautelari in carcere, emesse dal gip di Roma su richiesta della Direzione distrettuale antimafia, a carico di persone alle quali viene contestato anche l'articolo 416bis del codice penale, "per aver costituito e preso parte all'associazione mafiosa denominata clan Casamonica". Il...

LUNEDÌ 16 LUGLIO 2018, IN TERRIS

E' emergenza profanazioni blasfeme

L'escalation di vandalismo sacrilego sta lasciando scossa ed attonita la popolazione

NICO SPUNTONI
E
nnesimo episodio di profanazione ai danni di simboli religiosi nell’area dei Castelli Romani. E’ successo, stavolta, a Rocca di Papa dove la statua della Madonna che campeggiava sulla cima di Monte Cavo è stata ritrovata in mille pezzi. Oltre alla scultura della Vergine, distrutto anche un crocifisso bronzeo che la affiancava. I precedenti Quello di Monte Cavo è soltanto l’ultimo di una serie di atti vandalici che hanno colpito buona parte dei comuni...
LUNEDÌ 16 LUGLIO 2018, IN TERRIS

Raggi in aula per la seconda udienza

L’accusa è di falso documentale, la sentenza entro novembre

REDAZIONE
Virginia Raggi
M
attinata in Tribunale per il sindaco di Roma, Virginia Raggi, che deve difendersi dall'accusa di falso documentale in relazione alla nomina di Renato Marra, fratello del suo ex collaboratore Raffaele, a capo del dipartimento Turismo del Campidoglio. Dopo le audizioni di tutti i testimoni, la Raggi verrà interrogata ad ottobre, oggi non ha fatto dichiarazioni. L’udienza di stamattina si è concentrata quasi totalmente sull’utilizzabilità...

SABATO 14 LUGLIO 2018, IN TERRIS

Scoperto un arsenale nascosto in una cantina

Molte delle armi hanno la matricola totalmente o parzialmente abrasa

REDAZIONE
I
 carabinieri della Compagnia di Roma Piazza Dante hanno scoperto un vero e proprio arsenale nascosto all'interno di una cantina di un condominio del quartiere Tuscolano. Gli uomini dell'Arma, impegnati in una serie di controlli preventivi, nel corso di una perquisizione si sono imbattuti nell'armeria illegale: 5 pistole di vario calibro, una pistola mitragliatrice "Skorpion", un fucile d'assalto AK47 "Kalashnikov", due canne di pistola, caricatori,...
VENERDÌ 13 LUGLIO 2018, IN TERRIS

Si cerca una soluzione per gli sfrattati di via Scorticabove

Incontro con l'assessore Baldassare. Delusione degli attivisti di Baobab Experience: "Dove andranno questi rifugiati?"

REDAZIONE
Manifestazione di rifugiati di Via Scorticabove
L'
estate romana offre situazioni precarie e contrasti sul tema delle occupazioni. Dopo che ieri mattina è stato scongiurato lo sgombero della tendopoli nei pressi della Stazione Tiburtina dove dormono circa 300 profughi, nel pomeriggio in Campidoglio ha tenuto banco la questione dei sudanesi sfrattati da uno stabile di via Scorticabove, nel quartiere di San Basilio: entrambe le situazioni sono seguite dagli attivisti di Baobab Experience. Alla presenza dell'assessore ai Servizi...

NEWS
Carrarmato israeliano e miliziano palestinese
MEDIO ORIENTE

Nuova guerra tra Stato ebraico e Hamas?

Scontri nella Striscia di Gaza: 4 palestinesi morti e oltre 100 feriti
Stabilimento Ilva
ILVA

Anac dà ragione a Di Maio ed Emiliano

L'Autorità guidata da Cantone conferma le criticità sulla gara per l'acciaieria vinta da Mittal
Giuseppe Conte e Giovanni Tria
PALAZZO CHIGI

Trovata l'intesa sui vertici Cdp

L'accordo sarebbe stato raggiunto al termine di una riunione fra Conte, Di Maio, Tria e Giorgetti. L'ad sarà...
Matteo Salvini
GEOPOLITICA

Salvini: "La Crimea? Storicamente della Russia"

Il vicepremier al Washington Post: "Soldi da Putin? Fake News". E poi torna su immigrazione ed Euro
Jean Claude Juncker
MIGRANTI

Ecco cosa risponde Juncker a Conte

Per il presidente della Commisione Ue le "soluzioni ad hoc" non sono "un modo di procedere sostenibile"
Donald Trump a Helsinki
USA-RUSSIA

Trump invita Putin a Washington

Il presidente annuncia a sorpresa l'idea di un summit nella capitale. Ma sul vertice di Helsinki è ancora polemica
Tito Boeri
DECRETO DIGNITÀ

Boeri, scontro con l'esecutivo

Il presidente Inps alla Camera: "Minacciato da chi deve proteggermi". Poi attacca Di Maio. La replica: "Fa...
SCHIAFFO

Spose bambine: e se fosse vostra figlia?

La storia di un fotografo turco che, pur essendo minacciato, ha deciso di denunciare tutto
La strage di Via D'Amelio
TRATTATIVA STATO-MAFIA

I giudici: "Accelerò la fine di Borsellino"

Nel giorno dell'anniversario di Via D'Amelio, depositate le motivazioni della sentenza dello scorso 20 aprile