Von der Leyen: “Dopo 4 lunghi anni, Europa ha un amico alla Casa Bianca”

"Questa nuova alba negli Stati Uniti è un momento che abbiamo atteso a lungo. L'Europa è pronta per un nuovo inizio".

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:18
La presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen

“Questa nuova alba negli Stati Uniti è un momento che abbiamo atteso a lungo. L’Europa è pronta per un nuovo inizio“. Così la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, parlando dell’insediamento di Joe Biden alla Casa Bianca davanti alla plenaria del Parlamento europeo che si è svolto oggi – 20 gennaio – a Bruxelles.

Dopo quattro lunghi anni, finalmente l’Europa avrà un amico alla Casa Bianca”, ha sottolineato von der Leyen, aggiungendo che il cambio di guardia sarà “un messaggio di guarigione per una nazione ferita”.

Lotta al Covid

“Ci attendiamo dal nuovo governo americano che si unisca al nostro sforzo” nella lotta al Covid-19 e “proporremo agli Stati Uniti di rilanciare la nostra opera per rafforzare la preparazione e la risposta” alla pandemia “al vertice di Roma sulla sanità del G20 a maggio”.

“Trump apparterrà alla storia, ma i suoi sostenitori no”

“Tra qualche ora – ha aggiunto Von der Leyen – Trump apparterrà alla storia, ma i suoi sostenitori rimangono” e “le immagini dell’assalto a Capitol Hill devono essere per noi un monito”.

“Noi europei non possiamo considerarci indenni” da ciò che è successo a Capitol Hill, “questo è quello che accade quando dalle parole si passa ai fatti e si costruisce una minaccia sulla base di disinformazione e fake news“, ha sottolineato la presidente.

“Dobbiamo contenere strapotere dei social”

“Dobbiamo contenere in modo democratico lo strapotere dei social“. Decisioni come la chiusura dei profili social di Trump “non possono essere lasciate ai ceo della Silicon Valley“, ha sottolineato la presidente della Commissione Ue nel suo intervento sul cambio dell’amministrazione Usa davanti alla plenaria del Parlamento Ue.

“Le nuove tecnologie mai e poi mai possono far sì che si distruggano i valori della democrazia“, ha detto von der Leyen, auspicando una nuova collaborazione tra Ue-Usa con un nuovo Consiglio su commercio e tecnologia “per scrivere le nuove regole dell’economia digitale. Anche in Europa i social media fanno da altoparlante alle correnti di odio, avvelenando la democrazia“, ha aggiunto.

“Supereremo difficoltà vaccini insieme”

“Usciremo da questa pandemia solo assieme. Sono determinata perché l’Ue sia dalla parte giusta della storia. E’ una corsa contro il tempo, siamo andati avanti con una velocità esemplare, quello che siamo riusciti a fare in dieci mesi sviluppando i vaccini necessita in media di dieci anni – ha aggiunto -. Ovviamente tutti i Paesi affrontano difficoltà per la produzione e la logistica e la distribuzione, ma noi supereremo queste difficoltà e lo faremo rapidamente, ma anche qui vale lo stesso principio, ce la faremo solamente se saremo insieme”.

“Domani avremo una videoconferenza con i capi di stato e di governo, parleremo dei punti salienti e di priorità. Dobbiamo essere più veloci sulle vaccinazioni perché il ritmo è troppo variegato in Europa”.

“Dobbiamo dare maggiore sostegno alle imprese per aumentare la produzione e dobbiamo contrastare, seguire e tracciare chiaramente la diffusione della nuova variante è una corsa contro il tempo”, ha concluso Von del Leyen. Sull’insediamento di Biden è intervenuto in plenaria anche il presidente del consiglio Ue Charles Michel, che ha proposto agli Usa un nuovo patto fondatore per costruire insieme un mondo migliore.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.