Sierra Leone, esplosione a Freetown: il drammatico bilancio

Almeno 92 vittime accertate, secondo quanto riferito dai soccorritori; oltre 80 persone ustionate e ricoverate in ospedale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:45
Foto di Hermann Kollinger da Pixabay

E’ drammatico il bilancio del rogo, divampato dopo un’esplosione, che si è verificato in una stazione di servizio alla periferia industriale di Freetown, capitale della Sierra Leone. Si parla, infatti, di almeno 92 vittime accertate, mentre altre 88 persone risultano ustionate, tra questi anche donne e bambini, e sono state ricoverate in ospedale.

Cosa è accaduto

Secondo la ricostruzione dei soccorritori che sono accorsi sul posto, a causare l’incidente è stato lo scontro tra un’autocisterna che trasportava carburante e un altro camion. L’incendio si è propagato in tutto il quartiere circostante, provocando vittime nelle auto vicine e in diverse strade adiacenti. Secondo la ricostruzione di un soccorritore citato dall’Afp, la maggior parte delle vittime sarebbero venditori ambulanti e motociclisti rimasti uccisi mentre cercavano di recuperare del carburante fuoriuscito dall’autocisterna dopo lo scontro con il camion.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.