Ecco chi era San Cleto I e il mistero della sua tomba

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:10

San Cleto (Anacleto) I, Papa, Atene, ? – Roma, 90 ca. Proviene da una nobile famiglia ateniese. Arriva a Roma, dove abbraccia con impegno ed entusiasmo la nuova religione. É papa durante l’impero di Tito: nel primo anno del suo pontificato, il 79, erutta il Vesuvio, con la conseguente distruzione di Ercolano e Pompei, due città in cui sono presenti floride comunità di cristiani.

Avvenimenti

• Succede a san Lino: è il terzo pontefice. Il suo pontificato va dal 79 al 90 circa.

• Stabilisce che la consacrazione episcopale sia effettuata da altri vescovi e che i sacerdoti siano ordinati dal vescovo al cospetto del popolo.

• Fa costruire un sepolcro a san Pietro nella basilica vaticana, dando inizio al culto intorno alla tomba del Principe degli Apostoli.

• Governa la Chiesa in un momento molto difficile perché costantemente perseguitala

Soccorre amorevolmente gli ebrei deportati a Roma dall’imperatore Tito dopo la conquista della Palestina da parte dei romani.

Morte

Non si sa con certezza il motivo della sua morte: alcuni agiografi sostengono sia deceduto per cause naturali, per altri è stato martirizzato sotto le persecuzioni di Domiziano. Viene sepolto nella necropoli papale vaticana, ma il luogo del sepolcro è ignoto.

Tratto dal libro “I santi del giorno ci insegnano a vivere e a morire” di Luigi Luzi

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.