Migranti: si aggrava il bilancio delle vittime del naufragio in Grecia

La barca che trasportava i migranti si è arenata giovedì sera su un isolotto a nord dell'isola greca di Antikythera e poi è affondata

mare

Il bilancio delle vittime del naufragio di una barca di migranti affondata al largo della Grecia è salito a 11, mentre decine di altre persone, tra cui dozzine di bambini, sono state salvate, ha detto la guardia costiera.

La barca che trasportava i migranti si è arenata giovedì sera su un isolotto a nord dell’isola greca di Antikythera. Finora sono stati recuperati undici corpi e altre 90 persone bloccate sull’isolotto sono state salvate durante la notte, ha detto un funzionario della guardia costiera. Tra i soccorsi ci sono 27 bambini, 11 donne e 52 uomini. “L’operazione di ricerca e salvataggio continua, poiché non è ancora chiaro quanti fossero sulla barca prima che affondasse”, ha detto il funzionario.