La Marina militare della Tunisia salva 114 migranti nel fine settimana

Unità della Marina tunisina hanno tratto in salvo nel corso del fine settimana 114 migranti che si trovavano a bordo di un'imbarcazione in difficoltà

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:13
Migranti

Unità della Marina tunisina hanno tratto in salvo nel corso del fine settimana 101 migranti di varie nazionalità che si trovavano a bordo di un’imbarcazione in difficoltà, a sud-est di El Ataya, al largo dell’isola di Kerkennah.

Lo ha reso noto il ministero della Difesa di Tunisi in un comunicato precisando che i migranti, di età compresa tra 1 e 50 anni, tra cui cui 6 donne e 4 bambini, hanno dichiarato di essere partiti venerdì scorso “dalla città libica di Zouara diretti verso l’Europa“. Le persone soccorse sono state trasferite al porto commerciale di Sfax, dove sono state consegnate alla Guardia nazionale.

La seconda operazione nel Mediterraneo

In una seconda operazione, altre unità hanno sventato un tentativo di emigrazione irregolare a Djerba, in cui erano coinvolti 13 migranti irregolari di nazionalità tunisina (di età compresa tra 19 e 39 anni), tra cui due donne. Questi ultimi sono stati consegnati alla Guardia nazionale al porto di Zarzis, “per completare le procedure legali nei loro confronti”, si legge nella nota riportata da Ansa.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.