Bebe Vio trionfa nel fioretto: nuova medaglia d’oro alle paralimpiadi

L'atleta 24enne veneta ha ottenuto il suo secondo oro paralimpico nella specialità, arricchendo il carniere delle medaglie italiane

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:32

Una nuova medaglia d’oro per l’Italia paralilmpica a Tokyo. Bebe Vio ha conquistato il suo secondo oro paralimpico nel fioretto femminile, categoria B.

La 24enne di Momigliano Veneto che gareggia con le Fiamme Oro ha trionfato per 15-9 sulla cinese Jingjing Zhou, già battuta in finale a Rio 2016 per 15-7.

Salgono a 18 le medaglie dell’Italia ai Giochi paralimpici giapponesi.

Dopo lo storico trionfo nella finale di fioretto femminile alle Paralimpiadi di Tokyo, l’atleta ha mostrato gioia e commozione sulla pedana dove appena pochi minuti prima aveva sconfitto la cinese Jingjing Zhou. Poi si è alzata dalla carrozzina correndo verso la tribuna, per continuare i festeggiamenti. Quella conquistata dalla 24enne veneta è la quinta medaglia d’oro di questa edizione dei Giochi per l’Italia.

Così ha commentato Bebe sul suo profilo Instagram: “Se sembra impossibile, allora si può fare…2 volte!”.

“Bebe ha dimostrato ancora una volta di essere una atleta di grande talento e di grande temperamento. Non è stato un periodo facile per lei. Nonostante questo è riuscita a tirare fuori tutta la propria forza per raggiungere questo obiettivo straordinario. Una vittoria nel pieno spirito del paralimpismo: dare sempre il massimo con il cuore e la determinazione, contro tutte le avversità”, ha commentato Luca Pancalli, presidente del Comitato Italiano Paralimpico. 

“Il nostro medagliere si arricchisce dunque di un’altra preziosa medaglia che contribuisce a rendere questa avventura azzurra a Tokyo ancora più speciale – prosegue Pancalli -. I miei complimenti dunque a Bebe, a tutta la squadra, ai tecnici e a tutta la Federscherma a partire dal Presidente Azzi per questa vittoria. Ora guardiamo avanti nella speranza che possano arrivare altre gioie da questa disciplina”, ha aggiunto Pancalli.

La 24enne veneta in semifinale aveva battuto per 15-4 la russa Ludmila Vasileva e ai quarti di finale la georgiana Irma Khetsuriani per 15-6.

L’orgoglio per il Gruppo sportivo della Polizia di Stato

Così si legge in una nota della Polizia di Stato: “L’emozione continua nella quarta giornata di gare alle Paralimpiadi di Tokyo: medaglia d’oro per l’atleta delle Fiamme Oro della Polizia di Stato Beatrice Vio, portabandiera italiana, che ha vinto nel fioretto individuale. Bronzo nei 100 stile libero per l’atleta cremisi Stefano Raimondi. Il Gruppo Sportivo ha finora conquistato 5 medaglie d’oro, 3 d’argento e 4 di bronzo. Il Capo della Polizia – Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, Prefetto Lamberto Giannini, ha gioito per questa nuova ed entusiasmante vittoria conseguita dal Gruppo Sportivo della Polizia di Stato che inorgoglisce l’Italia intera”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.