Operaio perde la vita nel palermitano

La Procura di Termini Imerese ha aperto un'inchiesta e due persone sono indagate per omicidio colposo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:42

Ancora una tragedia sul lavoro, un operaio di 58 anni ha perso la vita in contrada Carbone, a Gratteri, in provincia di Palermo. Sul decesso indagano i carabinieri e la Procura di Termini Imerese ha aperto un’inchiesta.

Le indagini

Le indagini sono condotte dai carabinieri, la Procura di Termini Imerese ha aperto un’inchiesta e due sono le persone indagate per omicidio colposo. Secondo una prima ricostruzione il proprietario del terreno, un pensionato palermitano di 72 anni, avrebbe incaricato alcuni operai di riparare una pompa idraulica. All’appuntamento si sarebbero presentati un operaio di 45 anni, residente a Campofelice di Roccella, e Giuseppe Lucido, 58. Mentre avevano iniziato a lavorare sulla pompa dell’acqua, 58enne avrebbe accusato un malore e si sarebbe accasciato per terra. Nonostante la richiesta lanciata al 118 e l’intervento dei sanitari, per l’uomo non c’è stato nulla da fare. Sulla morte dell’operaio stanno acquisendo atti i carabinieri della stazione di Gratteri e il personale che lavora per il Servizio prevenzione e sicurezza degli ambienti dell’Asp. Il pubblico ministero ha disposto l’autopsia e la salma dell’operaio è stata trasferita all’Istituto di medicina legale del Policlinico.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.