Macerata, famiglia trovata senza vita: le cause dei decessi

Lo scorso settembre i corpi di marito, moglie e figlio erano stati trovati nella loro casa a Santa Croce, dopo la segnalazione di una parente

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:23

Si getta luce su un dramma della solitudine, l’ennesimo caso di questi ultimi due anni. I risultati degli esami autoptici su un’intera famiglia – marito, moglie, figlio – trovata senza più vita lo scorso settembre a Santa Croce, in provincia di Macerata, hanno infatti rivelato le cause dei decessi. Un malore aveva ucciso Eros Canullo, 80 anni, imprenditore in pensione, che si prendeva cura della moglie, Angela Maria Moretti, di 76 anni, disabile per via di un ictus, e del figlio della coppia, Alessandro, 54 anni, reso invalido da un incidente stradale, entrambi deceduti per inedia, essendo venuto a mancare chi si occupava di tutti i loro bisogni.

L’allarme

A settembre 2021 una sorella della donna, che vive a Milano, dopo aver cercato per settimane di contattarla, ne aveva segnalato la scomparsa. Da lì il sopralluogo nella villetta e il ritrovamento dei tre corpi.

Le autopsia

I risultati degli accertamenti eseguiti dal medico legale Roberto Scendoni e dal tossicologo Rino Froldi durante l’autopsia effettuata l’8 settembre e depositati nei giorni scorsi non hanno trovato tracce di avvelenamento da monossido di carbonio o di altre sostanze tossiche nei tre corpi. Il padre è venuto a mancare per primo, secondo quanto emerso dagli esami, per un accidente subitaneo e letale, mentre la moglie, in precedenza logopedista per l’Anffas, e il figlio hanno perso la vita in assenza di assistenza e nutrimento.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.