Tragedia a New York, condominio in fiamme nel Bronx: è una strage

Le fiamme sarebbero divampate in un appartamento fra il secondo e il terzo piano, divorando l'intero stabile: 17 morti, 8 erano bambini

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:38
New York incendio Bronx
Foto: New York Times

Una tragedia immane sconvolge la città di New York. Un incendio di grosse proporzioni ha divorato un condominio del Bronx, invadendo in breve tempo tutti gli appartamenti. Secondo le autorità i morti sono 17 (e non 19 come indicato inizialmente), tra cui otto bambini (contro i 9 delle prime ore). Un bilancio drammatico, a solo una settimana dall’incendio che ha ucciso 12 persone a Filadelfia. Le fiamme sarebbero divampate in uno degli appartamenti dello stabile, inghiottendo man mano i piani superiori. Almeno 63 persone sono rimaste ferite, 32 ricoverate in ospedale con ustioni più o meno gravi o per asfissia da fumo. Immediati i soccorsi ma per alcuni dei residenti non c’era già più nulla da fare. Almeno 200 i soccorritori scesi in campo, tra Vigili del fuoco, sanitari e Forze dell’ordine.

Fiamme a New York

Secondo il capo dei Vigili del Fuoco di New York, Daniel Nigro, si tratta di uno dei peggiori incendi della storia recente della Grande Mela. Non è ancora chiaro cosa sia stato a scatenare il fuoco ma, secondo i primi rilevamenti, l’incendio sarebbe scoppiato fra il secondo e il terzo piano dello stabile. Nell’edificio, essendo domenica, si trovavano di fatto quasi tutte le famiglie al completo. Le fiamme si sono propagate velocemente, invadendo corridoi, scale e, man mano, anche altri appartamenti. Secondo quanto riferito dai media locali, la maggior parte delle vittime sarebbe rimasta vittima di arresto cardiaco, dovuto alla mancanza di ossigeno e al fumo denso che ha invaso lo stabile. Numerose le persone salvate dai Vigili del fuoco, che le hanno raggiunte alle finestre con le loro scale.

L’incubo Happy Land

Si apre con una delle peggiori tragedie della storia recente di New York il mandato di Eric Adams, entrato in carica come sindaco solo l’1 gennaio scorso. Il primo cittadino si è recato immediatamente sul luogo dell’incendio, definendo la scena “orribile e scioccante”. Un incidente che ha risvegliato negli abitanti del Bronx l’incubo del rogo che distrusse il locale Happy Land, il 25 marzo 1990, uccidendo 87 persone e ferendone 6.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.