Beato Bartolomeo di Breganze: ecco il dono che gli fece Luigi IX

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:09

Beato Bartolomeo di Breganze è un vescovo domenicano, nasce a Breganze (Vicenza) nel 1200, muore a Vicenza intorno al 1270. Appartiene a una famiglia di antiche tradizioni. Viene inviato a Padova per studiare.

Avvenimenti

  • Riceve l’abito domenicano a Padova dalle mani del Fondatore.
  • Dirige con grande saggezza, vari conventi domenicani.
  • Predica in diverse città emiliane e lombarde, spesso lacerate da contese interne, riportando la concordia e il buon costume.
  • Papa Innocenzo IV, dopo averlo voluto come consigliere al concilio di Lione, lo nomina nel 1253 vescovo di Limassol, nell’isola di Cipro; due anni dopo viene trasferito alla diocesi di Vicenza da Papa Alessandro IV. Il signore Ezzellino III da Romano lo allontana dalla sua diocesi.
  • Al ritorno dall’Inghilterra, dove viene inviato come legato, passa a Parigi, dove Luigi IX gli regala una spina della corona di Cristo. Ritornato a Vicenza, per venerare la sacra reliquia fa costruire una Chiesa, chiamata della Santa Corona, e un convento domenicano.
  • Lascia quattrocentotrenta opere, tra scritti di mistica e sermoni.

Morte

Muore a Vicenza e viene sepolto nella chiesa della Santa Corona. E’ beatificato nel 1793 da Pio VI.

Tratto dal libro “I santi del giorno ci insegnano a vivere e a morire” di Luigi Luzi

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.