Italia a 40 medaglie con il bronzo nella ginnastica ritmica a squadre

Le farfalle azzurre salgono sul podio con 87.700 punti. Oro alla Bulgaria (92.100), argento alla Russia (90.400). Il presidente del Coni Malagò: “Record storico ed è la prima volta che l'Italia ha vinto almeno una medaglia in ognuno dei giorni di gara”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:35

Il primato si aggiorna anche nell’ultima giornata delle Olimpiadi. Con il bronzo nella prova a squadre di ginnastica ritmica sale a 40 il numero di medaglie conquistate dagli atleti azzurri ai Giochi di Tokyo. “Ero convinto che saremmo arrivati a 39 medaglie: le mie previsioni sono state migliorate con un record storico“, ha detto il presidente del Coni Giovanni Malagò nella conferenza stampa di chiusura dei Giochi a Casa Italia.

Farfalle azzurre

Le ginnaste italiane Martina Centofanti, Agnese Duranti, Alessia Maurelli, Daniela Mogurean, Martina Santandrea hanno concluso gli esercizi della finale ottenendo 87.700 punti. Ad aggiudicarsi l’oro è stata la Bulgaria, con 92.100 punti, mentre al secondo posto si è piazzata la Russia, che ne ha collezionati 90.400.

“Stiamo vivendo emozioni stupende, che non si possono descrivere: questa gara incarna tutto quello che abbiamo vissuto negli ultimi cinque anni. In questa medaglia ci sono tutte le lacrime che abbiamo versato”, ha detto il capitano della rappresentativa italiana Alessia Maurelli ai microfoni Rai. “Questa vittoria la dedichiamo alla nostra allenatrice, il “nostro angelo”, Emanuela Maccarani”, ha detto ancora la ginnasta.

“Una scommessa vinta”

Il presidente del Comitato olimpico nazionale italiano nel corso della conferenza stampa ha sottolineato i risultati ottenuti dagli atleti azzurri alle Olimpiadi giapponesi.

Il primo, ovviamente, è il “record storico di 40 medaglie“, a cui Malagò ne aggiunge altri due. “C’è un secondo record che il 50% sono bronzi, record storico di tutti i tempi”. Ma non solo, perché – prosegue il presidente – “è la prima volta che l’Italia ha vinto almeno una medaglia in ognuno dei giorni di gara dei Giochi e questo è un record assoluto che al massimo si può eguagliare“.

“E’ una Italia multietnica e super integrata”, ha detto ancora Malagò. “Abbiamo portato per la prima volta atleti provenienti da tutte delle regioni e province autonome d’Italia e portato atleti nati in tutti e cinque i continenti”.

Il presidente del Coni si è complimentato anche con il vertice del Comitato olimpico internazionale Thomas Bach – “è stato un gigante” ha detto – e ha definito questa edizione delle Olimpiadi, già rinviata di un anno a causa del Covid e sempre per via della pandemia svoltasi senza pubblico sugli spalti – “una scommessa clamorosamente vinta dal Cio, che sono onorato di rappresentare, il comitato organizzatore, il governo giapponese e le autorità locali”.

“Tutto questo lo abbiamo fatto per il Coni, per avvalorarlo, tutelarlo garantirgli un futuro che mi auguro debba essere il più possibile centrale nella vita del paese“, ha dichiarato ancora Malagò. “Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha invitato la delegazione del Coni con i medagliati il 23 settembre alle 18 al Quirinale. Anche il premier Draghi ci tiene moltissimo e sta cercando di studiare un eventuale light dinner il 23 sera”.

Il “grazie enorme” di Mancini

L’allenatore della nazionale italiana di calcio vincitrice degli ultimi Europei Roberto Mancini ha scritto su Twitter: “Europeo e record storico ai Giochi Olimpici. Grazie presidente Malagò e un grazie enorme a tutti gli atleti dell’ItaliaTeam. E’ un’estate bellissima!”

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.