Esplosione in una moschea a Kabul, oltre 50 vittime

Il fatto è avvenuto due ore dopo la preghiera del venerdì, ha detto il vice portavoce del ministero dell'Interno Bismillah Habib

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:38
Kabul attentato moschea Jalalabad

E’ salito ad oltre 50 il bilancio delle vittime della potente esplosione avvenuta in una moschea sunnita di Kabul poco dopo la preghiera settimanale, nell’ultimo venerdì del mese islamico di Ramadan, riferisce Al Arabiya che cita il leader della moschea. L’esplosione ha colpito la moschea Khalifa Sahib nella parte occidentale della capitale nel primo pomeriggio, ha affermato Besmullah Habib, vice portavoce del ministero dell’Interno. Un primo bilancio ufficiale parlava di 10 vittime. “L’esplosione è avvenuta due ore dopo la preghiera del venerdì, mentre i fedeli stavano eseguendo rituali”, ha detto Habib. Si sono subito riversate diverse ambulanze per trasportare le vittime in un vicino ospedale.

Una serie di attentati

Una serie di attentati dinamitardi, in cui sono morte decine di persone, hanno colpito il Paese nelle ultime due settimane, durante il mese sacro del Ramadan. Il 21 aprile un attentato in una moschea sciita a Mazar-i-Sharif, nel nord del paese mediorientale, rivendicato dal gruppo del sedicente Stato islamico, ha provocato almeno 12 morti e 58 feriti. Il giorno successivo, almeno 36 persone sono rimaste uccise in un altro attentato dinamitardo contro una moschea frequentata da sufi durante la preghiera del venerdì a Kunduz, nel nord-est dell’Afghanistan. Solo pochi giorni prima, esplosioni in una scuola maschile in un quartiere sciita di Kabul hanno ucciso sei persone.

Notizia in aggiornamento

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.