Folla per Trump in Pennsylvania, chiede “altri quattro anni”

Nessun distanziamento sociale e poche mascherine durante l'incontro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:42
Pennsylvania

Folla per Donald Trump in Pennsylvania, dove centinaia di sostenitori del presidente sono radunati a Johnstown fra poche mascherine, se non quelle con lo slogan Make America Great Again, e nessun distanziamento sociale. “Mi avete eletto nel 2016 per rimettere l’America al primo posto, e ora non lasceremo Washington. Questa è l’elezione più importante della nostra storia“, ha detto Trump, lodando Amy Coney Barrett, la sua candidata alla Corte Suprema. “Corro contro il peggior candidato della storia delle presidenziali”, dice Trump. “Se Joe Biden vince, la sinistra radicale guiderà il Paese”. E sulla pandemia: “Stiamo girando pagina”, “Joe Biden distruggerà l’America, io distruggerò il virus”. Intanto Joe Biden è in vantaggio di 17 punti su Donald Trump. Secondo un sondaggio Opinium-Guardian Us, il candidato democratico ha il 57% dei consensi. Trump ha il 40%.

Biden peggior candidato della storia

“Dobbiamo salvare il Paese dalla sinistra radicale. Joe Biden non ha idea di quello che dice”, dice Trump alla folla che gli canta ‘we love you’. Biden è un “bugiardo. Per anni ha detto che era contrario al fraking, che lo avrebbe eliminato. Ora non lo è più”, osserva il presidente attaccando il suo rivale democratico. L’ultimo town hall di Biden “era per bambini. Barron Trump sarebbe… No Barron è troppo evoluto”, aggiunge il presidente paragonando Biden a suo figlio Barron.

Il tycoon “Stiamo girando pagina, lo batteremo”

“Stiamo girando pagina sulla pandemia, ora sono immune al coronavirus e posso baciare tutti, uomini e donne. Joe Biden distruggerà l’America, io distruggerò il virus, lo sta già facendo. Batteremo il virus insieme”. Lo afferma Donald Trump durante un comizio a Johnstown, in Pennsylvania. Il pubblico lo acclama, gli chiede di sostituire Ruth Bader Ginsburg alla Corte Suprema e di restare altri quattro anni.

Trump in Pennsylvania, ‘mi sono sentito come Superman’ dopo Regeneron

“Mi sono sentito come Superman” dopo il cocktail di anticorpi di Regeneron. Lo afferma Donald Trump. “I vaccini arriveranno presto”, aggiunge il presidente, precisando di essere stato circondato da 14 medici che hanno fatto un grande lavoro e che “ringrazio”. “Mi hanno detto che sono immune” al coronavirus: “potrei scendere dal palco e baciare tutti, ogni uomo e ogni donna”.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.