Ucraina: incidente nella centrale nucleare di Zaporizhye. Ministro: “Nessun pericolo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:06

Un incidente sarebbe avvenuto nella centrale nucleare di Zaporizhye, nell’Ucraina sudorientale. Lo ha reso noto oggi in parlamento il primo ministro Arseny Yatseniuk, tra la Crimea e le province ribelli filorusse. Subito sono arrivate le rassicurazioni del ministro dell’energia Volodymyr Demchyshyn: “nessun pericolo. Non ci sono stati problemi con i reattori”.

Inoltre ha dichiarato che l’incidente è avvenuto lo scorso venerdì e che la centrale riprenderà il suo normale funzionamento a partire dal prossimo 5 dicembre. Secondo l’agenzia di stampa Interfax Ucraina il problema sarebbe avvenuto al blocco nr. 3, dove è situato un reattore da mille megawatt. A causa dell’incidente parte della produzione dell’energia è venuta a mancare e si stanno verificando dei distacchi di energia elettrica in diversi regioni.

A proposito dell’incidente nella centrale nucleare di Zaporizhye è intervenuto anche l’Istituto francese Irsn, comunicando che non ha riscontrato nessun valore di radioattività anomalo in Ucraina. Dopo l’incidente alla centrale di Chernobyl nel 1986, ogni incidente nucleare deve essere immediatamente comunicato all’Aiea – Agenzia per l’energia atomica – la quale non ha voluto esprimersi sull’accaduto.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.