Libia, al via la seconda missione Onu per il dialogo nazionale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:02

La missione Onu di sostegno alla Libia (UNSMIL) ha annunciato per martedì prossimo l’avvio di un nuovo round del dialogo nazionale. La missione Onu ha convocato le parti nel tentativo di trovare il modo di metter fine con il dialogo alla crisi politica e della sicurezza in Libia. ”Dopo consultazioni con le parti in causa, l’UNSMIL ha convocato un nuovo round del dialogo politico per il 9 dicembre 2014. Nei prossimi giorni forniremo ulteriori dettagli”, è scritto nel comunicato stampa.

Nei giorni scorsi l’emittente al-Arabiya aveva anticipato l’avvio dei negoziati interni sottolineando che l’obiettivo è quello di formare un “governo di unità nazionale” per supervisionare il referendum sulla Costituzione, la cui bozza finale è attesa per dicembre, per poi consentire lo svolgimento delle elezioni presidenziali e parlamentari nel mese di luglio. All’incontro dovrebbero partecipare “leader tribali e organizzazioni della società civile”.

Dalla deposizione di Muammar Gheddafi nel 2011, la Libia è stata testimone di instabilità politica e della sicurezza. Nel Paese ci sono ora due Parlamenti e due governi rivali, uno ”laico” riconosciuto dalla comunità internazionale e l’altro ”di salvezza” a Tripoli sostenuto dalle milizie islamiche armate. Il primo dialogo nazionale si è svolto il 29 settembre nella città di Ghadames nella Libia sud occidentale. La maggior parte dei presenti ha concordato sulla necessità di una tregua, ma non è ancora stato raggiunto un cessate il fuoco.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.