Uragano Ida: inondazioni e un morto in Louisiana. New Orleans al buoi

Biden ha invitato la popolazione negli Stati colpiti da Ida a seguire le istruzioni delle autorità locali e assicurato che il governo è pronto ad aiutare.

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:45

L’uragano Ida fa la sua prima vittima. Secondo quanto riportato dai media locali, una persona è morta a causa di un albero caduto in seguito alle forti piogge e ai venti sostenuti.

Ida continua a muoversi in Louisiana causando innumerevoli danni, di cui si avrà un quadro solo nelle prossime ore. Ore dopo aver toccato terra, Ida non è più considerato un “uragano maggiore” ed è stato declassato a categoria 2. Ma le piogge torrenziali e i venti che soffiano a 177 chilometri orari continuano a causare danni e inondazioni in larghe aree della Louisiana.

New Orleans al buio

Difficile la situazione a New Orleans, già segnata dall’uragano Katrina del 2005. La città ha completamente perso la corrente elettrica a causa di danni “catastrofici” alle linee di trasmissione. L’unica energia disponibile per le emergenze è prodotta dai generatori. Le piogge torrenziali di Ida stanno mettendo a dura prova gli argini costruiti in Louisiana dopo Katrina. Al momento, riferiscono i media, sembrano reggere anche se in alcune aeree dello stato il livello delle acque è salito talmente tanto da superarli.

Venti a 240 chilometri orari

I forti venti, fino a oltre 240 chilometri orari, stanno spazzando via tetti, alberi e pali elettrici: ai residenti è chiesto di restare al riparo fino a nuovo ordine visto che molte strade nello Stato sono già inagibili anche ai mezzi di soccorso.

Gli ospedali, già pieni per il Covid, si preparano al peggio con un numero di posti letto al lumicino. Proprio il virus – scrive Ansa – rischia di complicare i soccorsi: oltre agli ospedali già invasi e alcuni danneggiati da Ida, le strutture allestite per ospitare chi è in difficoltà funzionano a capienza limitata per favorire il distanziamento sociale e limitare una possibile esposizione al Covid in uno degli Stati che conta il più basso tasso di vaccinazioni in America.

Biden assicura: “Pronti ad aiutare gli Stati colpiti da Ida”

Joe Biden segue dalla Casa Bianca l’evoluzione mantenendosi costantemente in contatto con la protezione civile. Il presidente ha visitato nelle ultime ore la sede della Federal Emergency Management Agency, dove ha invitato la popolazione negli Stati colpiti da Ida a seguire le istruzioni delle autorità locali e assicurato che il governo è pronto ad aiutare.

“Siamo già al lavoro. Ci saremo per aiutare a rialzarvi il prima possibile. Ci saremo per aiutare l’area del Golfo” del Messico alle prese con l’uragano Ida “a rialzarsi il più velocemente possibile”, ha twittato il presidente degli Stati Uniti.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.