Uragani: Ida avanza verso le coste Louisiana, New Orleans in allerta

Tutta la costa della Louisiana è attualmente sul percorso della tempesta tropicale Ida, che si sta rafforzando e potrebbe arrivare a toccare terra in forma di potente uragano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:37

La tempesta tropicale Ida che si è formata ieri sera – 26 agosto – nel mar dei Caraibi si sta rafforzando e dirigendo verso la costa del golfo degli Stati Uniti. Lo hanno annunciato i meteorologi Usa.

New Orleans in allerta per Ida

In Louisiana è stato dichiarato lo stato d’emergenza, con New Orleans in allerta. “Sfortunatamente, tutta la costa dello stato è attualmente sul percorso della tempesta tropicale Ida, che si sta rafforzando e potrebbe arrivare a toccare terra in forma di potente uragano”, ha affermato il governatore John Bel Edwards chiedendo ai cittadini di mettersi al riparo.

L’uragano Katrina

La Louisiana è uno Stato soggetto agli uragani. E’ ancora vivo il ricordo della devastazione causata dall’uragano Katrina nel 2005. È stato uno tra i cinque uragani più gravi della storia statunitense (il secondo più grave in termini di danni economici ed uno dei più gravi dal punto di vista dei morti). È inoltre stato il sesto uragano atlantico più forte mai registrato e il terzo più forte che abbia mai raggiunto le coste degli Stati Uniti.

Katrina si è formato il 23 agosto 2005 durante la stagione degli uragani atlantici ed ha causato devastazioni lungo buona parte della regione che comprende gli stati confinanti con il Golfo del Messico, cioè la Costa del Golfo degli Stati Uniti.

Le maggiori perdite di vite e di danni alle infrastrutture sono avvenuti a New Orleans (principale città della Louisiana), che è stata inondata quando il sistema di argini si è rivelato catastroficamente inutile, in molti casi ore dopo che la tempesta si è spostata verso l’interno. L’uragano ha causato gravi distruzioni attraverso l’intera costa del Mississippi e in Alabama, fino a 160 km dal centro della tempesta. Almeno 1836 persero la vita.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.