Morti 2 operai in distinti incidenti: un 22enne a Napoli e un uomo a Palermo

Un terzo operaio, un rumeno di 39 anni, ferito alla testa in un incidente sul lavoro, è stato lasciato esanime al Pronto Soccorso di Rimini

inserimento

Grave incidente sul lavoro a Caivano, in provincia di Napoli, dove, secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, un operaio di 22 anni sarebbe rimasto schiacciato da un bancale ed è deceduto.

I militari della locale compagnia sono intervenuti intorno alle 8:30 nella zona industriale di Caivanom, all’interno dell’azienda “M&C”. La vittima era originaria di Marcianise, in provincia di Caserta. 

Operaio cade dal secondo piano di una banca a Palermo

Un operaio di una ditta che svolge manutenzioni per l’Unicredit è morto cadendo dal secondo piano di una delle sedi della banca tra via Mariano Stabile e via Ruggero Settimo a Palermo. Sono intervenuti i sanitari del 118 e gli agenti della polizia. Sono in corso i rilievi della polizia scientifica. Tra le ipotesi c’è quella del suicidio.

Operaio ferito trovato davanti a un ospedale, s’indaga per lavoro nero

Un operaio rumeno di 39 anni, ferito alla testa in un incidente sul lavoro, è stato lasciato esanime al Pronto Soccorso di Rimini martedì scorso. Come riporta il Corriere Romagna, l’uomo sarebbe stato scaricato e abbandonato al Pronto soccorso perché lavorerebbe in nero in un cantiere edile della provincia.

Stando alle indagini dei carabinieri, l’operaio si sarebbe ferito a lavoro e poi trasportato al Pronto soccorso da altri dipendenti ancora da identificare. L’uomo, che ora si trova ricoverato in osservazione al Bufalini di Cesena, non è in pericolo di vita. Sul caso la Procura della Repubblica ha aperto un fascicolo di indagine.

Fonte: Ansa