Pelare i pomodori in un secondo? Il trucco che gli chef non rivelano mai

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:50

Nelle nostre case la cucina è spesso il regno della creatività e della fantasia, ma presenta anche delle insidie, come ferirsi mentre si sbucciano i pomodori.

Pelare i rossi frutti di questa pianta è però imprescindibile se si desidera preparare una densa salsa, un sugo saporito, un concentrato o una conserva. Operazione non esente da rischi come quello di tagliarsi con la lama del coltello che si usa per pulire il pomodoro. Ovviamente, c’è un modo per compiere questa operazione in tutta sicurezza, tenendo le nostre dita al riparo da lame e affini! Ed è persino un metodo molto pratico e veloce, proprio quello che ci vuole quando si è impegnati ai fornelli, tra gli ingredienti, un tagliere, un piatto e una pentola che bolle.

Ma prima di passare al trucco segreto, alcuni consigli utili per la scelta dei pomodori. Scegliere, se possibile, prodotti di qualità, biologici e a chilometro zero. Se desiderate preparare una salsa, prendere quelli allungati e di un rosso acceso, perché sono ricchi di polpa e di solito contengono pochi semi. Se invece siete in vena di preparare un concentrato, probabilmente quelli che fanno per voi sono il tondo romano o il ramato, con loro sapore pieno e la polpa carnosa.

Caldo e freddo

Dopo quest’ultima dritta, arriviamo a quello che ci interessa di più. Come pelare i pomodori in modo pratico, veloce e senza mettere a repentaglio le nostra dita nel mentre. Per farlo, serve innanzitutto munirsi di alcune cose. Eccole: una bacinella; una pentola; un coltello; del ghiaccio; acqua.

Cosa fare con tutte queste cose? Con calma, si compie l’operazione passo dopo passo. Si comincia levando il picciolo di legno dalla sommità del pomodoro e dopo l’estrazione incidetela con il coltellino a formare una croce.

Poi mettete il ghiaccio in una bacinella e un pentola con dell’acqua sul fornello, accendendo il gas. Quando vedete che il liquido comincia a bollire, immergetevi i pomodori per circa una ventina di secondi, e non di più!

Immediatamente e rapidamente tirateli fuori dall’acqua bollente e metteteli nel ghiaccio. In questo modo causerete un fenomeno chiamato choc termico che in pratica pelerà i pomodori al posto vostro.

Adesso non vi resta che aspettare pochi minuti per far sì che si raffreddino un po’. Quando ritenete che sono arrivati alla giusta temperatura, non vi resta da far altro che tirarli con le mani dalle estremità per avere sul piatto i pelati pronti ad essere usati in una delle tante ricette che avete in mente.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.