Duplice omicidio nel napoletano: uccisi madre e figlio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:01

Duplice omicidio di probabile matrice camorrista nel napoletano. Un uomo e una donna – poi rivelatasi la madre – sono stati uccisi ieri sera mentre si trovavano in auto a Casalnuovo. La fredda esecuzione non ha lasciato loro scampo. Un agguato criminale senza testimoni venuto alla luce ieri notte quando una pattuglia dei carabinieri in servizio nella zona ha notato un auto con i vetri rotti. Al successivo controllo, i militari hanno rivenuto i due corpi.

Le vittime

Le vittime sono Clemente Palumbo, 34 anni, colpito da 4 proiettili al viso e al torace e sua madre, Immacolata De Rosa, 62 anni, uccisa da un solo colpo di pistola che l'ha raggiunta alla regione ascellare. Clemente era inizialmente sopravvissuto alla sparatoria, ma è morto poco dopo il suo arrivo al Cardarelli di Napoli. Almeno cinque i bossoli ritrovati in via Cesarea, sotto l'abitazione della coppia, in quella che si è presentata come una vera e propria esecuzione sommaria.

Matrice camorrista?

Palumbo, con un passato nella droga, ora gestiva un'azienda che lavora nell'indotto dell'edilizia. E' probabile che fosse lui l'unico obiettivo dei killer e che la morte della madre sia stata una fatalità dovuta all'essersi trovata insieme al figlio al momento dell'agguato. I carabinieri del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna stano indagando per stabilire se l'omicidio abbia matrice camorristica o se sia riconducibile a un regolamento di conti personale.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.