Il Venerdì Santo nella mostra sulla quotidiana testimonianza di fede

Il mistero pasquale all'insegna della santità della porta accanto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:05
Santo

Il santo esempio di una ragazza semplice. La dimostrazione che la sanità  può essere raggiunta nella vita ordinaria. Il Venerdì Santo si apre oggi a Jesi, in provincia di Ancona, la mostra sulla beata Sandra Sabattini, beatificata lo scorso 10 ottobre. Discepola di don Oreste Benzi, è finora l’unica beata fidanzata. Per cui probabilmente sarà dichiarata patrona dei fidanzati accanto a Santa Lucia e a Santa Agnese. Domenica 24 aprile, festa della Madonna delle Grazie, alle ore 17.30 nel santuario omonimo ci sarà la testimonianza del miracolato Stefano Vitali. A seguito del miracolo da lui ricevuto, Sandra Sabattini è stata dichiarata beata. Seguirà alle 19 la Messa nella festa della Madonna delle Grazie. Sarà inaugurata oggi dal vescovo monsignor Gerardo Rocconi una mostra fotografica dedicata alla beata fidanzata. L’evento di presentazione si terrà nella Chiesa di San Nicolò alle 17.Santo

Santo esempio di fedeltà al Vangelo

Morta in un incidente stradale a soli 22 anni, Sandra, nata a Riccione è la prima fidanzata riconosciuta Beata nella storia della Chiesa. Una ragazza semplice, dolce, piena di entusiasmo. Una vita donata agli altri. A 12 anni incontra don Oreste Benzi, un incontro che cambia la sua vita. Studentessa di medicina, inizia ad incontrare persone emarginate. Scende in piazza per difendere i diritti delle persone disabili. Dedica il tempo alle giovani vittime della droga. Poi il 2 maggio 1984 l’incidente in cui perderà la vita.santo

Programma

Il 24 aprile alle 17.30 nella Chiesa della Madonna delle Grazie di Jesi Stefano Vitali porterà una testimonianza. In chiusura la Santa Messa del vescovo alle 19. È stato Papa Francesco il 2 ottobre 2019 ad aprire la strada alla beatificazione di Sandra Sabattini. Riconoscendone il miracolo che le veniva attribuito. La guarigione inspiegabile da un tumore maligno di Stefano Vitali, presidente dal 2009 al 2014 della provincia di Rimini. La mostra che racconta la vita di questa Santa della porta accanto sarà visibile al pubblico nei pomeriggi dal 15 al 17 aprile e dal 22 al 25 aprile, fra le 15 e le 19. I bambini potranno vedere su prenotazione il cartone animato “Tu la conosci Sandra?”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.