I detenuti cotruiscono i confessionali del “Parco del Perdono”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:00

confessionali, che verranno istallati nel “Parco del Perdono” durante la Giornata Mondiale delle Gioventù 2019 di Panama, saranno costruiti da 35 detenuti del carcere La Joya di Panama. Un'attività che i carcerati hanno definito un “laboratorio della libertà“. Un lavoro che li impegna dalle 8 alle 16 e grazie al quale hanno potuto ulteriori benefici penitenziari, oltre alla gioia di sentirsi inclusi della Gmg. 

Il laboratorio

Sul sito panamese dedicato alle notizie sulla Gmg viene spiegato che durante la giornata lavorativa, i detenuti sono impegnati in attività di taglio, rifinitura, verniciatura e pittura dei confessionali. Il sito, inoltre, riporta anche alcune testimonianze dei carcerati. “Anche se non potremo essere presenti – spiega uno dei detenuti – sentiamo che stiamo facendo qualcosa di importante e ringrazio Dio per l'opportunità che è stata data a noi, persone private della libertà, di portare il nostro contributo a una missione così importante come la Gmg”. 

I confessionali

Ispirati alle linee curve del logo della Gmg, i due diversi modelli di confessionali sono stati progettati dall'interior designer Lilibeth Bennet. Il sito panamese della Gmg, spiega che per la professionista i suoi disegni acquistano un valore ancora più grande proprio per il fatto che a realizzarli siano dei detenuti, perché in essi si può vedere e toccare con mano il lavoro di trasformazione che Cristo è in grado di fare in ognuno di noi. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.