Valigie con resti: arrestata la fidanzata del figlio della coppia uccisa

La donna è stata arrestata a Firenze. E' accusata di omicidio, occultamento e vilipendio dei cadaveri dei due coniugi albanesi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:46
Nel riquadro piccolo, Sheptim e Teuta Pasho

Nell’indagine sul duplice omicidio della coppia di albanesi scomparsi nel 2015, Sheptim e Teuta Pasho i cui resti sono stati trovati in valigie a Firenze i carabinieri hanno eseguito un decreto di fermo del Pm a carico di una donna, la fidanzata del figlio, 36 anni, albanese anche lei. Quando nel novembre 2015 scomparvero Shpetim e Tauta Pasho, 54 e 52 anni, la donna era la compagna di Taulant Pasho, il figlio della coppia. Secondo il decreto di fermo disposto dal Pm Ornella Galeotti la 36enne è accusata di omicidio, occultamento e vilipendio dei cadaveri dei due coniugi. La donna è stata arrestata a Firenze.

In aggiornamento

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.