Turbate gare adeguamento sismico nelle scuole: arrestati sindaco ed ex sindaco

Il sindaco di Praia a Mare e l'ex sindaco di Tortora sono stati arrestati e posti ai domiciliari nel corso dell'operazione "Amici in Comune"

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:08

Turbativa d’asta.  Il sindaco di Praia a Mare (Cosenza) Antonio Praticò e un funzionario dello stesso comune sono stati arrestati e posti ai domiciliari nel corso dell’operazione “Amici in Comune” condotta dai finanzieri della Tenenza di Scalea. Praticò è stato posto agli arresti domiciliari dal Gip di Paola, Rosamaria Mesiti.

Operazione “Amici in Comune”

Misura interdittiva anche per l’ex sindaco di Tortora Pasquale Lamboglia, imprenditore beneficiario dei vantaggi legati all’assegnazione di lavori pubblici relativi anche all’ammodernamento di edifici scolastici. Agli arresti pure nove tra funzionari pubblici e tecnici.

I provvedimenti cautelari sono stati emessi su richiesta del procuratore di Paola, Pierpaolo Bruni, ed notificati dai finanzieri della tenenza di Scalea e del comando provinciale di Cosenza, diretti dal colonnello Danilo Nastasi.

Appalti pilotati

L’indagine ha consentito di verificare l’esistenza di un collaudato sistema adoperato per indirizzare l’assegnazione degli appalti sempre a favore delle medesime imprese, così come gli incarichi professionali relativi alle progettazioni. Sono state eseguite perquisizioni sia in varie zone della Calabria che in Campania.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.