Quirinale: al via la terza votazione per il nuovo Presidente, ma non c’è intesa tra i partiti

Si è tornato a votare per il Quirinale. Serve ancora la maggioranza dei due terzi, pari a 673 voti, per l'elezione del nuovo Presidente

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:28
Fico Consultazioni

Stamattina dalle 11:00 si torna a votare per il Quirinale, dopo la seconda fumata nera di ieri. Il presidente Roberto Fico ha indetto la votazione nell’Aula della Camera la seduta comune del Parlamento. Serve ancora la maggioranza dei due terzi, pari a 673 voti, per l’elezione.

Ma tra i partiti non c’è ancora una intesa. Sia centrodestra che centrosinista voteranno infatti scheda bianca. Salvini rilancia anche il nome della presidente del Senato Elisabetta Casellati. Il centrosinistra, con Letta, propone un supervertice per decidere un nome condiviso. Conte, da parte sua, avverte: “Non è il momento del muro contro muro”.

Quirinale, debutto di Rossella Sessa alla Camera
Subentrata al posto di Enzo Fasano, morto il 23 gennaio alla vigilia dell’elezione del presidente della Repubblica, la neodeputata approda in parlamento quasi quattro anni dopo le elezioni politiche del 2018 in cui era risultata la prima dei non eletti del listino plurinominale Campania 2 di Forza Italia.

Il debutto di Rossella Sessa alla Camera

La neodeputata Rossella Sessa approda in parlamento quasi quattro anni dopo le elezioni politiche del 2018 in cui era risultata la prima dei non eletti del listino plurinominale Campania 2 di Forza Italia. Subentra a Enzo Fasano, morto il 23 gennaio alla vigilia dell’elezione del presidente della Repubblica.

Il centrodestra vota scheda bianca ma Fdi decide per Crosetto

Il centrodestra ha scelto di votare oggi scheda bianca. E’ quanto hanno confermato fonti del centrodestra dopo l’incontro tra Salvini, Meloni e Tajani di questa mattina, poco prima dell’inizio del voto. Poi, però, la sorpresa: Fratelli d’Italia in questa terza votazione, sceglie Guido Crosetto. E’ quanto si apprende da fonti di Fratelli d’Italia.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.