Kabul, il piano di evacuazione accelera: ieri evacuate 10.900 persone

Sono oltre 3.350 i cittadini tratti in salvo e portati in Italia, tra cui 547 donne e 667 bambini. Altri sono in attesa di partire da Kabul

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:01
La calca all'aeroporto di Kabul (Fonte: Vatican News)

Il piano di evacuazione dell’Afghanistan accelera e la scadenza del 31 agosto si avvicina. La Casa Bianca fa sapere che ieri sono state evacuate 10.900 persone dall’aeroporto di Kabul (circa 53.000 da luglio, 48.000 dal 14 agosto scorso). Intanto, secondo media Usa, diversi consiglieri avrebbero suggerito a Biden di rispettare la data fissata per il ritiro, a causa del rischio di attentati da parte dell’Isis. E il Pentagono chiede che si decida entro oggi se prorogare l’evacuazione oltre il 31 agosto.

Salvati 3.350 afgani, molti dei quali già in Italia

Da giugno scorso, quando con l’operazione Aquila 1 furono portati nel nostro Paese 228 afgani, sono oltre 3.350 i cittadini tratti in salvo. Di questi, 1.990 sono già arrivati a Fiumicino negli ultimi giorni; circa 1.300 sono nei pressi dell’aeroporto di Kabul in attesa di partire. Tra gli afgani già arrivati, ci sono 547 donne e 667 bambini. Lo si apprende dalla Difesa, a margine della visita del ministro Lorenzo Guerini al Comando operativo di vertice interforze.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.