Iss: Rt scende a 0,78. Speranza: “Lunedì tutta Italia in zona gialla”

Speranza: "Con il monitoraggio e le conseguenti ordinanze di oggi l'Italia sarà tutta in area gialla. È il risultato delle misure adottate finora"

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:02

Buone notizie sul fronte della diffusione del coronavirus in Italia. Prosegue infatti il calo del valore Rt nazionale. Secondo la cabina di regia Ministero della Salute-Iss, nell’ultima settimana è arrivato a quota 0,78 contro lo 0,86 di sette giorni prima e lo 0,89 di 14 giorni fa. In discesa anche l’incidenza il cui valore è a 66 casi su 100mila abitanti rispetto ai 96 della scorsa settimana.

Tutte le Regioni classificate a rischio basso

Questa settimana, nessuna Regione o Provincia autonoma supera la soglia critica di occupazione dei posti letto in terapia intensiva o area medica. Il tasso di occupazione in terapia intensiva è sotto la soglia critica (19%), con una diminuzione nel numero di persone ricoverate che passa da 2.056 (11/05/2021) a 1.689 (18/05/2021).

Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale scende ulteriormente (19%). Il numero di persone ricoverate in queste aree passa da 14.937 (11/05/2021) a 11.539 (18/05/2021). Lo evidenzia il monitoraggio settimanale sull’andamento dell’epidemia da Covid in Italia all’esame della Cabina di regia.

Speranza: “Italia tutta gialla con nuove ordinanze ma prudenza”

“Con il monitoraggio e le conseguenti ordinanze di oggi l’Italia sarà tutta in area gialla. È il risultato delle misure adottate finora, del comportamento corretto della stragrande maggioranza delle persone e della campagna di vaccinazione. Continuiamo su questa strada con fiducia, prudenza e gradualità”. Lo afferma su Facebook il ministro della salute, Roberto Speranza.

Riaperture, dalle palestre alle sale giochi: il calendario delle ripartenze

Il 22 maggio via libera agli impianti di risalita in montagna e ai centri commerciali in weekend, festivi e prefestivi. Il 1° luglio è il turno di centri benessere ed eventi sportivi al chiuso. Nel mezzo ripartono quasi tutte le attività rimaste ancora bloccate o limitate.

Draghi: “Dobbiamo vaccinare il mondo e farlo rapidamente”

“Dobbiamo vaccinare il mondo e farlo rapidamente”. Lo ha detto il premier Mario Draghi questa mattina aprendo il Global Health Summit a Roma.

Gentiloni: “Ottimismo per settori turismo e viaggi”

“Il fatto che siamo qui conferma l’allentamento delle misure restrittive e questo fatto è la base della ripresa che è in corso, come dimostrato dalle nostre previsioni economiche di una settimana fa. Questa ripresa coinvolgerà i settori più colpiti dalla crisi, in particolare l’industria dei viaggi e del turismo e abbiamo un po’ di ottimismo anche per questi settori”. Lo ha dichiarato il commissario europeo all’Economia, Paolo Gentiloni, al suo arrivo alla riunione informale dell’Eurogruppo, in corso a Lisbona. “Ovviamente bisogna continuare a sostenere le nostre economie senza il ritiro prematuro delle misure di sostegno”, ha aggiunto l’ex premier italiano.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.