News MIUR

MERCOLEDÌ 19 GIUGNO 2019, IN TERRIS

Studenti più bravi o scuole più facili?

Un viaggio tra le cifre dell’Istat e le riflessioni dei dirigenti scolastici

WILLIAM VALENTINI
Una classe impegnata nel lavoro quotidiano
M
ezzo milione di studenti sostiene la prima prova dell’esame di Maturità. Ma c’è una buona notizia per i maturandi: la scuola italiana boccia di meno. Secondo il Ministero dell’Istruzione, infatti, nell’anno scolastico appena concluso gli studenti dei licei e degli istituti tecnici hanno fatto registrare un dato positivo, in linea con la diminuzione degli anni scorsi: solo il 7,1% degli alunni dovrà ripetere la classe. Una lieve flessione...
VENERDÌ 14 GIUGNO 2019, IN TERRIS

Snals-Confsal, Serafini: “Soddisfatti dell’accordo con il Miur”

Il segretario generale a In Terris: "Basta con l’organico di fatto e di diritto”

GIUSEPPE CHINA
Elvira Serafini
A
due giorni dall’accordo tra il mondo sindacale e il Miur, In Terris per comprendere la portata di quanto pattuito, ha intervistato il Segretario Generale SNALS-Confsal, Elvira Serafini. Che da 40 anni milita in questa organizzazione ed è impegnata in prima linea per la difesa della professionalità dei docenti e di tutti i lavoratori dell’Istruzione.   L’intesa tra voi e il Ministero dell’Istruzione e dell’Università...
GIOVEDÌ 22 NOVEMBRE 2018, IN TERRIS

Arriva il consenso informato: più potere ai genitori

Il Miur approva una delle richieste delle piazze del Family Day: ora le famiglie potranno esonerare i figli da corsi gender

REDAZIONE
Studentessa cancella alla lavagna
U
na vittoria delle piazze del Family Day. Così può essere interpretata la circolare del Ministero dell'Istruzione (Miur) che approva il consenso informato. Ora i genitori potranno decidere di esonerare i propri figli da attività non condivise che rientrano nel curricolo obbligatorio delle discipline. Inoltre, ai loro figli verranno offerti corsi alternativi. D'Amico: "Viene riconosciuto il primato educativo dei genitori" Raggianti le associazioni...
GIOVEDÌ 04 OTTOBRE 2018, IN TERRIS

La Maturità cambia, ecco il nuovo esame

Due prove scritte da 20 punti, due autori per l'analisi del testo. Non saranno requisito né l'alternanza né gli Invalsi

REDAZIONE
Studenti impegnati nell'Esame
C
ambia abito l'Esame di maturità, la prova regina per gli studenti itailani, rinnovandosi in buona parte di quelli che, finora, erano stati gli aspetti principali. Innanzitutto, prove scritte ridotte da tre a due (oltre all'esame orale), incremento del punteggio assegnato al credito scolastico e peso maggiore al percorso di studi, il quale influenzerà il voto finale (comunque espresso in centesimi). Il Ministero dell'istruzione, per voce del ministro Marco Bussetti che,...
GIOVEDÌ 02 AGOSTO 2018, IN TERRIS

La strada per una scuola davvero buona

ANNA PAOLA SABATINI
Aula scolastica
P
ochi giorni fa il neo ministro dell’Istruzione Marco Bussetti di fronte alle commissioni Cultura di Camera e Senato, riunite in sede congiunta, ha illustrato le Linee Programmatiche del Miur. Il primo sentire è quello di chi conosce bene quell’ “odore” che sa di libri, di penne, di gomme, delle confidenze degli studenti, dei primi amori, delle loro fragilità, delle difficoltà che solo un occhio attento sa leggere oltre ogni apparenza, dei...
MERCOLEDÌ 31 GENNAIO 2018, IN TERRIS

Seconda prova: matematica allo Scientifico, greco al Classico

Il Miur annuncia gli argomenti sui social con l'hashtag #NoPanic

REDAZIONE
G
reco per il Liceo classico, Matematica per lo Scientifico, Scienze umane per il Liceo delle Scienze umane, Economia aziendale per l'indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing degli Istituti tecnici, Scienza e cultura dell'alimentazione per l'indirizzo Servizi enogastronomia e ospitalità alberghiera degli Istituti professionali. Il Miur annuncia le materie della seconda prova scritta della Maturità 2018, mettendo fine all'ansia e alle attese di migliaia di...
LUNEDÌ 30 OTTOBRE 2017, IN TERRIS

Ecco le nuove linee guida del Miur

Nessun riferimento al gender nel Piano nazionale contro le discriminazioni. Soddisfazione del Family Day

REDAZIONE
L
o scorso fine settimana sono uscite le linee guida del Ministero dell'Istruzione sull’applicazione del comma 16 della legge 107 (cd. “Buona scuola”). Nel mondo dell'associazionismo familiare c'era grande attesa, perché intorno a questo documento si giocava gran parte della battaglia per arginare la diffusione dell'ideologia gender nelle scuole. Soddisfazione del Family Day “Manifestiamo soddisfazione per le linee guida che fanno...
GIOVEDÌ 05 OTTOBRE 2017, IN TERRIS

Il gender nelle scuole diventerà obbligatorio?

Arriva in commissione Cultura della Camera un ddl che impone l'educazione di genere con lo smantellamento di "costumi" e "tradizioni"

FEDERICO CENCI
Lo spettro di una legge che sdogani ufficialmente l’ideologia gender nelle scuole torna ad aleggiare in questi ultimi mesi di legislatura. Oggi, infatti, in commissione Cultura della Camera, comincia il dibattito in merito al ddl sulla “educazione di genere nelle attività didattiche delle scuole del sistema nazionale di istruzione”. La “summa” delle leggi pro-gender Sospinto da Pd, M5S e Mdp, il testo è di fatto una...
VENERDÌ 25 AGOSTO 2017, IN TERRIS

A SCUOLA FINO A 18 ANNI: UNA PROPOSTA CHE DIVIDE

LAURA BOAZZELLI
A SCUOLA FINO A 18 ANNI: UNA PROPOSTA CHE DIVIDE
"Io sarei per portare l'obbligo scolastico a 18 anni perché un'economia come la nostra, che vuole davvero puntare su crescita e benessere, deve puntare sull'economia e sulla società della conoscenza". E' quanto affermato dal ministro dell'Istruzione, Valeria Fedeli, nel suo intervento al Meeting di Comunione e Liberazione. Parole pronunciate a poche settimane dalla firma del decreto con il quale si dà il via alla sperimentazione del diploma in soli 4 anni. Affermazioni contrastanti che hanno...
LUNEDÌ 07 AGOSTO 2017, IN TERRIS

Istruzione, il ministro Madia annuncia: "Dal Cdm via libera alle assunzioni nelle scuole"

Arrivato l'ok del Miur al reclutamento di quasi 60 mila unità di personale: 52 mila posti riservanti agli insegnanti, 6.260 al personale Ata

REDAZIONE
Istruzione, il ministro Madia annuncia:
Buone notizie sul fronte delle assunzioni negli istituti scolastici: il ministro della Pubblica amministrazione, Marianna Madia, ha infatti fatto sapere via Twitter che il Consiglio dei ministri ha dato il via libera all'assegnazione di 58.348 posti che verranno stabilizzati nel comparto dell'istruzione a decorrere dal primo settembre prossimo e riguarderanno insegnanti (52 mila posti), dirigenti scolastici (259) e personale Ata (6.260). Il Cdm ha dunque approvato non uno ma ben tre decreti...
NEWS
ISTRUZIONE

A rischio il ritorno dell'educazione civica a scuola

La legge non è ancora in Gazzetta ufficiale. La soluzione in extremis, pubblicarla e farla valere dalla riapertura...
Mario Balotelli durante la presentazione
SERIE A

La grande chance per Balotelli

La familiarità dell'ambiente di Brescia e il sogno Azzurro: un'opportunità per il rilancio definitivo
Migranti in mare nei pressi della Open Arms
MAR MEDITERRANEO

Open Arms, la nave militare spagnola in soccorso dei migranti

La decisione presa dopo che alcuni profughi si sono buttati in acqua
MIGRANTI

Barca capovolta davanti la Libia, forse 100 vittime

La segnalazione è stata lanciata da Alarm Phone
Via del Colosseo a Roma
CENTRO STORICO

Affittopoli, la fake dei rincari: casa al Colosseo a 133 euro

Castiglione: "Vogliamo restituire queste risorse alla comunità"
Proteste a Hong Kong
WEB

Hong Kong, rimossi account fake contro la protesta

Twitter e Facebook bannano gruppi e pagine che sarebbero stati creati dalla Cina per screditare i manifestanti
Euro

Polvere negli occhi

Ogni volta che sento parlare di tagli alle spese pubbliche per partiti politici, o del taglio di parlamentari, solo per...

Tra Bibbona e Bibbiano

Dopo il fuori programma dell'8 agosto del Ministro dell’Interno, abbiamo visto risvegliarsi i veri guru...