News ISIS

VENERDÌ 02 AGOSTO 2019, IN TERRIS

Mosul, la lenta rinascita delle chiese

Messo a punto il piano per la ricostruzione degli edifici religiosi ma solo poche decine di cristiani sono tornati in città

DM
Mosul
F
orse i giorni più duri dell'invasione jihadista sono finiti, ma Mosul non è più la stessa città che, prima dell'offensiva dell'Isis, era la seconda città per importanza dell'Iraq. Trentacinquemila cristiani vivevano lì nei primi anni del nuovo millennio: ce n'erano 15 mila nel 2014, quando i miliziani del Califfato presero possesso della città, appena poche decine ce ne sono ora, a due anni dalla liberazione. Faticano a...
MARTEDÌ 16 LUGLIO 2019, IN TERRIS

Isis: "Al Baghdadi è in Libia"

Oms: salito a 1.093 (compresi 106 civili) il numero dei morti per gli scontri a Tripoli

MILENA CASTIGLI
Abu Bakr al Baghdadi in una immagine recente
A
bu Bakr al Baghdadi,  il presunto “califfo” dello Stato islamico (Isis), avrebbe abbandonato l’Iraq e si troverebbe adesso in Libia. Ne è convinto l'ex ministro dell’Interno iracheno Baqir Jabr al Zubaidi ripreso da Agenzia Nova. L’esponente sciita iracheno ha spiegato che l’operazione “Volontà di Vittoria” lanciata dalle forze di sicurezza nelle province di Salah Din, Ninive e Al Anbar “ha confermato...
LUNEDÌ 08 LUGLIO 2019, IN TERRIS

Il risveglio del califfato in Libia

Un video conferma la presenza di cellule nel Paese

MARCO GRIECO
Miliziani del sedicente Stato islamico
I
l sedicente stato islamico (Is) è rimerso in Libia. È quanto mostrerebbe un video pubblicato di recente dai miliziani e girato, appunto, in una località del Paese. Nella registrazione, della durata di quattro minuti circa, si vede il leader Abu Musab al Libi, lo storico fondatore di una cellula del califfato nella città di Bengasi, rivolgersi a una trentina di combattenti a volto mascherato in una zona desertica. Il video è stato...
LUNEDÌ 24 GIUGNO 2019, IN TERRIS

"Processate o liberate i prigionieri dell'Isis"

L'Onu chiede una soluzione per i circa 55mila ex combattenti e loro familiari detenuti in Siria e Iraq

SIMONE PELLEGRINI
Combattenti dell'Isis
S
ono quasi 55mila nei centri di detenzione di Siria e Iraq. Molti sono ex combattenti dell'Isis (dei quali diversi foreign fighters provenienti anche dall'Europa), ma non mancano diversi loro familiari, anche bambini. A proposito di costoro Michelle Bachelet, capo dell'Agenzia Onu per i diritti umani, ha lanciato un monito: "Processateli o rimetteteli in libertà". L'esponente dell'organismo internazionale ha quindi sottolineato - per quanto riguarda i...
VENERDÌ 14 GIUGNO 2019, IN TERRIS

Riapre il Santuario dopo le stragi di Pasqua

È dedicato a Sant'Antonio. L'arcivescovo di Colombo: "Chi è morto negli attentati è santo"

FC
Militare presidia il santuario di Sant'Antonio a Kochchikade, Sri Lanka
U
n segno di speranza a Colombo, capitale dello Sri Lanka duramente colpita da attacchi terroristici nel giorno di Pasqua. Una delle tre chiese devastate, il santuario di Sant'Antonio a Kochchikade (Colombo), è stato riaperto proprio nel giorno in cui si celebrava la festa del santo d'origine portoghese, ieri. Come si legge su AsiaNews, le cerimonie sono state segnate dalla gioia dei fedeli, che rientrano nel luogo di culto dopo quasi due mesi, e dal dolore per il ricordo...
DOMENICA 26 MAGGIO 2019, IN TERRIS

L'Iraq non conosce pace

Cinque morti per un'autobomba a Mosul, tensioni per l'asse Baghdad-Mosca. E il sogno del Papa

GIACOMO GALEAZZI
L'abbattimento della statua di Saddam Hussein
"M
issione compiuta, la guerra è finita”, annunciò a inizio maggio di 16 anni fa l’allora presidente degli Stati Uniti George W. Bush dalla portaerei Lincoln. Sarà finita la guerra, ma di certo non è mai tornata veramente la pace in Iraq se è vero che oggi è stata un’altra domenica di sangue nell’antica Babilonia, la civiltà della Mesopotamia fiorita sulle rive del fiume Eufrate. Sangue e morte Un'autobomba è...
SABATO 04 MAGGIO 2019, IN TERRIS

Isis attacca una base di Haftar: 9 morti

Gli estremisti hanno rivendicato il blitz attraverso l'agenzia di propaganda Amaq

MILENA CASTIGLI
Attacchi in Libia
S
ono almeno 9 i soldati dell'esercito nazionale libico (Ln), guidato dal generale Khalifa Haftar, rimasti uccisi durante l'attacco condotto intorno all'una di notte da militanti dell'Isis ad una base di addestramento nel deserto sud-occidentale della Libia, a tre chilometri a nord della città. La base è sede del battaglione di fanteria 166 dell'Ln. Lo riferiscono le autorità del Paese nord africano. Secondo quanto si apprende, gli estremisti si...
LUNEDÌ 29 APRILE 2019, IN TERRIS

Al-Baghdadi in un video dopo cinque anni

Il leader del sedicente Stato islamico appare in un filmato per la prima volta dal 2014, parlando di Baghuz e dello Sri Lanka

REDAZIONE
Al-Baghdadi nel nuovo filmato
T
orna a mostrare il suo volto Abu Bakr al-Baghdadi, leader del sedicente Stato islamico e da cinque anni rimasto nell'ombra, tra voci della sua presunta morte e sporadiche dichiarazioni apparse sul web. Ora, come mostrato dall'organo di propaganda video dell'Isis, al-Baghdadi è comparso in un filmato, cosa che non faceva dal sermone pronunciato nella Grande Moschea di Mosul, nel 2014. A riferirlo è stato il sito di monitoraggio del jihadismo sul web, Site: il leader del...
SABATO 27 APRILE 2019, IN TERRIS

Attacchi di Pasqua: nuovo blitz della polizia

Spari ed esplosioni a Sainthamaruthu: trovati 15 corpi. Arresti anche a Colombo

DANIELE VICE
La casa dopo il blitz
I
 corpi di 15 persone, fra cui quelli di 6 bambini, sono stati trovati dalla polizia dello Sri Lanka nel corso di un blitz nell'est del Paese legato agli attentati di Pasqua.  L'operazione Secondo il portavoce della polizia Ruwan Gunasekara, un commando di agenti appoggiati dall'esercito hanno circondato una casa a Sainthamaruthu, 360 chilometri a est della capitale, dopo una soffiata su un presunto covo di miliziani. Dopo una sparatoria iniziale, sono state sentite...
MERCOLEDÌ 24 APRILE 2019, IN TERRIS

"Kamikaze avevano studiato all'estero"

Il governo: "Venivano da ceti medi e alti". Nuova Zelanda esclude rappresaglia per Christchurch

EDITH DRISCOLL
Una delle chiese attaccate
B
uona parte dei kamikaze impiegati per le stragi di Pasqua in Sri Lanka erano istruiti, uno aveva studiato nel Regno Unito e in Australia e alcuni di loro avevano un master in legge: lo ha reso noto il ministro della Difesa cingalese, Ruwan Wijewardene, secondo quanto riportano i media internazionali. Di buona famiglia "Gran parte di questo gruppo di attentatori suicidi era istruito e proveniva dalla classe media o alta, quindi erano abbastanza indipendenti finanziariamente e le...
NEWS

Due punti fondamentali

Siamo finiti in un grande confusione, ed è difficile comprendere quali esiti finali avrà la crisi di...
PARIGI

Ricostruire Notre-Dame per far rinascere la fede

Messaggio di papa Francesco alla diocesi di Parigi impegnata a riportare al suo antico splendore la cattedrale gravemente...
Felice Gimondi
CICLISMO

Addio a Felice Gimondi, il campione che battè il Cannibale

L'ex ciclista colto da un infarto in Sicilia. Con l'amico-rivale Eddy Merckx segnò un'epopea di duelli...
ROMA

Un secolo e mezzo al servizio dell’infanzia

Il 20 novembre a Roma la serata per i 150 anni del Bambino Gesù. L’evento di solidarietà condotto da Amadeus...
La Luna
SPAZIO

La sonda indiana Chandrayaan 2 si avvicina all’orbita lunare

L’allunaggio è previsto per il 7 settembre. L’India sarà il primo paese sul Polo Sud della Luna

La presidente del Senato, Casellati apre domenica il 40° Meeting di Rimini

Tra i temi dell’edizione 2019 le prospettive dell’Europa, il dialogo tra fede e scienza, le persecuzione dei...
Jesolo
VENEZIA

Jesolo, trovato il corpo del giovane scomparso in mare

I soccorritori lo hanno ritrovato vicino al luogo del tuffo dal pedalò. Il Comune di Jesolo ha rimandato a oggi i fuochi...
SPORT E VITA

Il surf metafora della vita

La giornalista Ellis Avery (The New York Times) sonda il mistero della sofferenza umana attraverso lo sport