Via Mihajlovic, arriva Mazzarri

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:13

Che si giochi all'ombra del Cupolone, ai piedi della Madonnina, sotto la Lanterna o nei pressi della Mole, il derby non è mai una partita come le altre. Dalla scorsa notte ne sa qualcosa in più Sinisa Mihajlovic, esonerato dalla panchina del Torino dopo la sconfitta per 2 a 0 contro la Juventus nel derby ai quarti di Coppa Italia.

Largo a Mazzarri

Il quarto tecnico più pagato della Serie A, contratto in scadenza a giugno, cede il posto all'esperto Walter Mazzarri, un passato come tecnico di Livorno, Reggina, Sampdoria, Napoli e Inter. L'allenatore livornese ha accettato l'incarico forte di un accordo fino al 2020 e – riferisce la stampa specializzata torinese – di alcune garanzie sul mercato di gennaio.

Obiettivo Europa

L'obiettivo dei granata è l'accesso all'Europa League, come ha ribadito il patron Urbano Cairo in un videomessaggio pubblicato sul sito ufficiale della società nei giorni delle feste. Il Torino attualmente è in decima posizione in Serie A, a cinque lunghezze dall'agognata meta europea ma che potrebbero diventare soltanto due se in finale di Coppa Italia dovessero affrontarsi due squadre già qualificate in Europa League o in Champions. Sono invece dieci i punti che separano i granata dalla zona retrocessione, come dieci sono le squadre che ha alle spalle in classifica.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.