Vaiolo delle scimmia: prima vittima in India. Spagna conferma secondo morto

Il ragazzo era rientrato il 22 luglio in India dagli Emirati Arabi, dove lavorava, ed era stato ricoverato con una febbre altissima e una lancinante emicrania

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:12
Vaiolo delle scimmie

Il Dipartimento di Sanità dello stato del Kerala – nel sud dell’India – fa sapere che il 22enne morto sabato scorso a Thrissur è la prima vittima indiana del vaiolo delle scimmie. La notizia è stata diffusa dopo la conferma dei test condotti nell’Istituto Nazionale di virologia di Pune.

Il giovane era rientrato il 22 luglio in India dagli Emirati Arabi, dove lavorava, ed era stato ricoverato con una febbre altissima e una lancinante emicrania. The Indian Express scrive che il ministro alla Salute del Kerala ha rivelato che il 22enne aveva detto ai familiari di essere risultato positivo al morbo negli Emirati, poco prima della partenza per l’India.

Vaiolo scimmie: Spagna conferma secondo morto

Il ministero della Salute spagnolo ha confermato il secondo decesso di un paziente infettato dal vaiolo delle scimmie. Le autorità sanitarie dell’Andalusia hanno reso noto che il paziente – ricoverato nella terapia intensiva di Cordoba – aveva 31 anni ed aveva un’infezione tipo meningite.

Il 30 luglio il governo aveva reso noto il primo decesso spagnolo, che è risultato essere anche il primo decesso per il virus in Europa. Secondo il ministero spagnolo della Salute vi sono 4.298 casi di persone infettate nel paese. Su 3.750 ammalati di cui si hanno informazioni disponibili, 20 sono stati ricoverati. Fra gli ammalati si contano 4.081 uomini e 64 donne, mentre di tre non è stato reso noto il sesso.

Vaiolo scimmie: San Francisco e Ny dichiarano stato emergenza

La città di San Francisco e l’intero Stato di New York hanno dichiarato lo stato d’emergenza sanitaria dopo che i casi di vaiolo delle scimmie, continuano a salire. Lo riporta il Wahsington Post. La misure da parte di due delle aree più colpite negli Stati Uniti arriva mentre l’amministrazione Biden sta valutando di dichiarare l’emergenza nazionale.

Più del 40 percento dei 4.907 casi confermati di vaiolo delle scimmie negli usa sono stati segnalati in California e New York. La sindaca di San Francisco London Breed ha annunciato che i casi della malattia sono quasi raddoppiati, a 261, in una settimana. Al momento, inoltre, non ci sono abbastanza vaccini per immunizzare tutta la popolazione a rischio. Anche nello Stato di New York i casi sono aumentati rapidamente negli ultimi giorni fino a raggiungere i 1.200.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.