Dall’orto alla dispensa: la salsa di pomodoro fatta in casa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:25

In questi giorni vi abbiamo proposto delle ricette di alcuni cibi che possono essere conservati in barattolo così da arricchire la nostra dispensa, ma anche per portare in tavola durante i mesi invernali dei sapori estivi. Siamo quasi agli sgoccioli della bella stagione e il nostro orto continua a donarci vegetali saporiti e succosi, come i pomodori. Ecco come preparare in modo facile e veloce la salsa di pomodoro in casa.

Ingredienti:

  • sedano
  • carota
  • cipolla
  • basilico
  • peperoncino (a chi piace un gusto piccante)
  • pomodori maturi
  • barattoli di vetro

Procedimento

Lavate con accuratezza i pomodori e riduceteli in pezzettini. Nel frattempo preparate un trito di sedano, carota e cipolla. In una pentola capiente mettere dell’olio, aggiungere le verdure a pezzettini e soffriggere leggermente. Aggiungete il peperoncino, se vi piace, e i pomodori tagliati a pezzetti.

Per i primi minuti lasciate andare a fuoco alto, mescolando di tanto in tanto. A questo punto i pomodori faranno uscire dell’acqua, girate, regolate di sale, aggiungete il basilico e coprite con un coperchio. Lasciate bollire fino a quando i pomodori saranno ben cotti. Negli ultimi momenti di cottura, togliete il coperchio in modo da far asciugare un po’ la salsa.

Frullate la vostra salsa avendo cura di non lasciarne nessun pezzetto. Trasferite nei barattoli avendo cura di non riempirli fino all’orlo. Chiudete con il tappo e stringetelo bene. Avvolgeteli in dei fogli di giornale o in dei canovacci, riponete in una pentola, coprite con acqua fredda. Da quando inizierà a bollire, fate trascorrere 20 minuti. Lasciate raffreddare i vasetti nella pentola. Ed ecco pronta la vostra salsa di pomodoro fatta in casa. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.