GIOVEDÌ 07 FEBBRAIO 2019, 10:16, IN TERRIS


PYONGYANG

Corea del Nord sempre più pericolosa per i cristiani

Nonostante il vertice Trump-Kim Jong-un, il regime ha aumentato la stretta su chi segue il Vangelo

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Alcune vittime cristiane nel regime nordcoreano
Alcune vittime cristiane nel regime nordcoreano
L

e persecuzioni di cristiani in Corea del Nord sono destinate ad aumentare nell'anno in corso. A denunciarlo sono proprio alcuni seguaci di Cristo di nazionalità nordcoreana all'agenzia missionaria "Open Doors".


Il trend

Come riporta l'organizzazione che aiuta i cristiani perseguitati, nell'ultimo periodo si è registrato un aumento del numero di arresti e di rapimenti di  missionari della Corea del Sud.
Risulta anche potenziato il controllo delle frontiere e più duri sono i provvedimenti del regime comunista di stroncare il fenomeno dell'evangelismo


L'incontro con Trump

Nel corso dello storico vertice dello scorso giugno tra Donald Trump e Kim Jong-un, il presidente americano aveva sollevato il problema della sistematica violazione dei diritti umani nel Paese. Gli impegni presi dal presidente nordcoreano in nome della pacificazione della penisola avevano fatto ben sperare anche per un possibile allentamento della persecuzione che subisce chi vuole professare la fede cristiana. 


Prigionieri del regime

Per il 18esimo anno consecutivo, anche nel 2019 è la Corea del Nord il luogo più pericoloso per i cristiani, più dell'Afghanistan, della Somalia, della Libia, dell Pakistan. Il Paese di Kim Jong-un, infatti, si colloca ancora una volta al primo posto nella classifica stilata da Open Doors. A Pyongyang si può correre il rischio di essere arrestati ed inviati nei campi di prigionia dal dipartimento della Sicurezza di Stato per il solo possesso di una Bibbia in casa. Il regime considera i cristiani degli elementi ostili, li giudica delle "spie" dell'Occidente e li perseguita per questo. Una situazione che era persino peggiore quando al potere c'era Kim Jong Il, padre dell'attuale presidente Kim Jong-un. Si ritiene che ci siano almeno 70mila cristiani detenuti nei campi di concentramento del regime nordcoreano, quasi tutti denutriti e costretti addirittura a mangiare erba.Secondo la Commissione d’inchiesta delle Nazioni Unite sulla Corea del Nord nel Paese ci compiono “indicibili atrocità” ai danni di coloro i quali professano di amare Cristo.

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
NERA

Lancia la figlia di 16 mesi dal balcone, poi tenta suicidio

Ancora poco chiaro il movente che ha spinto l'uomo al tragico gesto
Giornalismo
IL CASO

Caso Mihajlovic-Zazzaroni. Il confine scivoloso fra professione e amicizia

La difficile battaglia del mister, le scuse del giornalista: i complessi corollari di un dramma che diventa polemica
La sindaca Chiara Appendino
PIEMONTE

Torino, Appendino "licenzia" il vice sindaco

Per Guido Montanari fatali i contrasti sul Salone dell'Auto
Il Presidente Sergio Mattarella tra gli scuot
QUIRINALE

Mattarella: "Sottolineate la bellezza della condizione umana"

Il capo dello Stato agli scout: "Vivere insieme serenamente fa vivere meglio tutti"
MOBILE

Huawei investe in Italia: "Tre miliardi in tre anni"

Il colosso cinese pronto al piano europeo. Miao (Ceo Italia): "Previsti oltre 1000 posti di lavoro diretto"
Il Castello Aragonese ad Ischia
EVASIONE FISCALE

Ischia: sequestrato il Castello Aragonese

Due militari delle Fiamme Gialle in servizio a Napoli accusati di corruzione
Un momento delle esequie di Alessio, ieri a Vittoria
LOTTA ALLA MAFIA

La parte buona di Vittoria contro i boss

Il Prefetto Dispenza a In Terris: "Vittoria non merita di essere ostaggio dei criminali"
Luca Traini, il secondo da destra
GIUSTIZIA

Traini, la Cassazione gli nega i domiciliari

L'uomo resterà nel carcere di Montacuto di Ancona
Militari dell'Esercito
PARLAMENTO

Verso l'approvazione dei sindacati militari

Domani la proposta di legge in commissione Difesa. M5s: "Anche la Lega d'accordo, siamo soddisfatti"
Diploma di laurea
RAPPORTO ANNUALE

Istat: cresce il numero di chi abbandona gli studi

Italia prima per ‘neet’, i giovani di 15-29 anni non occupati e non in formazione
INDAGINE

Arresti e sequestri fra i militanti di estrema destra

Operazione coordinata dalla Digos di Torino, in manette Fabio Del Bergiolo
Domenico “Mimmo” Massari e Deborah Ballesio
FEMMINICIDIO

Savona: si è costituito Domenico Massari

Aveva sparato all’ex moglie, Deborah Ballesio, uccidendola mentre lei era a un karaoke
Salvini incontra le parti sociali al Viminale, alla sua sx Siri e Durigon
VIMINALE

"Vogliamo fare la manovra ad agosto"

Lo dice il vicepremier Salvini alle parti sociali, alle quali l'ex sottosegretario Siri illusta la flat tax
Ragno vedova nera
ITALIA

Incubo vedova nera: cosa c'è da temere

A Barletta un uomo salvato in extremis dopo la puntura del ragno. L'esperto: "Estate a rischio"
Il duomo di Benevento
OFFERTA CULTURALE

Benevento, aperta una nuova sala nel Museo diocesano

Lo spazio è stato pensato per offrire un ampio patrimonio artistico
Maria Elena Boschi e Paola Taverna

Che confronti

La vicenda annosa, tutta italiana, di un numero esteso di giovani disoccupati, che però non sono in grado di...