GIOVEDÌ 17 GENNAIO 2019, 10:47, IN TERRIS

PAKISTAN

Che fine ha fatto Asia Bibi

La donna è stata assolta e scarcerata più di due mesi fa, ma il suo calvario non è ancora finito

NICO SPUNTONI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Manifestazione contro Asia Bibi
Manifestazione contro Asia Bibi
S

ono passati poco più di due mesi dalla sentenza della Corte Suprema di Islamabad che ha assolto Asia Bibi. Una settimana dopo la pronuncia dei giudici, la donna veniva rilasciata e trasferita in una località segreta del Pakistan, impossibilitata, però, ad andare all'estero in attesa del ricorso presentato da estremisti contro la sua assoluzione. 


Asia Bibi oggi

Ma qual è la situazione odierna di Asia Bibi? La donna cristiana, rinchiusa in carcere per 3420 giorni dopo una banale lite con alcune sue colleghe di lavoro, non è riuscita ancora a riabbracciare la sua famiglia al completo. Il clima d'odio contro di lei fomentato nel Paese dai gruppi di fondamentalisti ha reso necessario il trasferimento dei suoi figli in Canada, per salvaguardare la loro incolumità fisica. Dopo la sentenza, infatti, la casa in cui abitavano due figlie della donna è stata bersagliata da colpi di fuoco sparati da un commando di estremisti. Nelle sue conversazioni telefoniche con Joseph Nadeem di Aiuto alla Chiesa che Soffre, Asia Bibi ha espresso tutta la sua preoccupazione per la vita della sua famiglia.


Dove vive

Le notizie più recenti che arrivano sulla donna cristiana non sono confortanti: nonostante l'assoluzione e la liberazione dal carcere di Multan, continua a vivere in una condizione di prigionia de facto. Rimane, infatti, sorvegliata a vista dalle forze di polizia pakistane in un luogo segreto dove non le è consentito neppure di aprire la finestra per timore di essere riconosciuta e quindi esposta alle aggressioni delle folle di estremisti che sono scese in piazza nei giorni successivi alla sentenza invocando la sua condanna a morte. 


Le visite

Solo poche persone hanno l'accesso al luogo in cui vive oggi Asia Bibi. Gli amici che l'hanno visitata hanno raccontato che l'abitazione è confortevole ma ci sono molte limitazioni alla sua libertà di movimento. Per paura di essere identificati e finire nel mirino degli estremisti, queste persone hanno chiesto di mantenere il totale anonimato. Dal giorno dell'assoluzione anche il marito vive in clandestinità, accanto a lei. Gli anni della prigionia sono stati durissimi anche per lui, costretto a fuggire ad abbandonare la sua casa di sempre per trovare rifugio in un quartiere popolare di Lahore. Sempre al fianco della moglie detenuta, l'uomo ha dovuto tutelare anche l'incolumità delle figlie Esha ed Ehsam continuamente minacciate dai vicini più radicali. Ashiq Masih, dopo esser stato ferito dallo sparo di un manifestante nei giorni successivi alla sentenza di assoluzione, ha fatto un appello pubblico per chiedere aiuto ai Paesi occidentali: vorrebbe riunire la famiglia in un luogo sicuro, all'estero, lontano dal clima di odio che si respira ancora oggi - nonostante la pronuncia della Corte Suprema - nella loro patria di origine.

 

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Roma-Lazio 1-1. Dzeko sovrasta Strakosha e porta in vantaggio i giallorossi - Foto © Twitter
SERIE A

Roma, derby amaro: con la Lazio è solo 1-1

I giallorossi dominano e vanno avanti con Dzeko ma un errore di Pau Lopez regala il pari ad Acerbi
Poliziotti
ROMA

Poliziotto si suicida in casa: è il settimo da inizio anno

Libero Sindacato di Polizia (Lisipo): "Sempre più vittime. Necessario un pool di psicologi"
Mandela Forum
GIORNO DELLA MEMORIA

Al Mandela Forum per non dimenticare la Shoah

L'eredità ideale e spirituale dei sopravvissuti all'Olocausto per 7 mila studenti degli istituti toscani
Azienda di moda
CATEGORIE

Uno, nessuno, centomila talenti

Da nord a sud le iniziative di promozione dei settori e delle competenze made in Italy. Il ruolo della Camera di Commercio di...
Un frame del video
RAGAZZINE VIOLENTE

Casoria: Baby Gang al femminile picchia amichetta

Il video dell'aggressione di gruppo ha sollevato un caso ed è diventato virale
Capodanno cinese a Roma in una passata edizione
VIRUS CINA

Oms: "In Vietnam primo caso di contagio non importato"

Salito a 56 il bilancio delle vittime. Annullati festeggiamenti del Capodanno a Milano e Roma
Affluenza alle urne
REGIONALI

Affluenza in crescita alle urne

Rispetto all'ultima tornata, le elezioni richiamano al voto il doppio delle persone in Emilia-Romagna. Forte aumento anche in...
Il materiale sequestrato
TORINO

Clan favoriva l'immigrazione di islamici radicali

Il gruppo aveva come leader un tunisino 40enne, rimpatriato
Papa Francesco e Padre Gonzalo Aemilius
NOMINA IN VATICANO

Un prete di strada accanto a Francesco

Padre Gonzalo Aemilius, del clero di Montevideo, è il nuovo segretario personale del Papa
Papa Francesco all'Angelus
ANGELUS

"Fidiamoci della parola di Cristo che cambia il mondo e i cuori"

Nei saluti, il Papa ha ricordato l'anniversario della liberazione del campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau
Film Festival
CINEMA

Festival "Italia in the World": lunedì la presentazione

Promossa da Italiani nel mondo, la IV edizione è dedicata all'Australia
La scheda elettorale per le Regionali con i candidati dell'Emilia Romagna
GIUNTA E ASSEMBLEA LEGISLATIVA

Regionali in Emilia-Romagna e Calabria: 5 mln al voto

Scontro tra Bonaccini (Pd) e Borgonzoni (Lega) e, al Sud, tra Santelli (centro destra) e Callipo (Pd)
Il luogo del delitto
OMICIDIO AL NUOVO SALARIO

Roma, 43enne ucciso con colpi di pistola alla testa

Era in permesso premio. Gli investigatori ipotizzano una faida tra clan
ANIMALI

Sorpresa nelle acque del Salento

Sulla spiaggia di Frigole, in provincia di Lecce, la prova definitiva della presenza di un animale particolare
PALERMO

Giorgia, il lato bello della lotta

Presidente di Mete Onlus, si batte da sempre per i diritti dei più deboli. Il cancro? L'obiettivo è la Vita

Aprirci all'infinito come il mare

Abitare vicino al mare. È una prospettiva bella: il contatto con l’infinità manifestata nella...