Ucraina, missili russi su Odessa. Una vittima civile a Kharkiv

Tre morti in un attacco missilistico russo sferrato su un'infrastruttura ferroviaria e un aeroporto militare nella regione di Kirohovrad

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:26
Ucraina
Donetsk 05/06/2022 - guerra in Ucraina / foto Imago/Image nella foto: bombardamenti ONLY ITALY

La guerra in Ucraina giunge al 150esimo giorno da quando, la notte tra il 23 e il 24 febbraio scorso, le truppe sono entrate nel Paese, continuano gli attacchi e sale il numero delle vittime civili. A un giorno dalla storica firma dell’accordo per lo sblocco delle esportazioni del grano dai porti ucraini sul Mar Nero, l’Ucraina accusa la Russia di aver lanciato quattro missili su Odessa colpendo anche il porto commerciale, cruciale per l’operazione, in un attacco in cui non si registrano vittime. La Russia nega di essere coinvolta nel raid al porto ucraino, ha affermato il ministro della Difesa turco Hulusi Akar, che ieri ha partecipato alla firma dell’accordo sull’export di grano a Istanbul.

Missili sul porto di Odessa

Secondo i media ucraini, i russi hanno usato missili da crociera del tipo “Kalibr”. “Due missili sono stati abbattuti dalle forze di difesa antiaeree, due hanno colpito le strutture infrastrutturali del porto”, si legge nel messaggio di responsabili locali. Secondo il deputato Oleksiy Goncharenko, ci sono delle vittime. “Ancora una volta hanno mostrato quanto valgono gli accordi con loro”, ha scritto. Nell’attacco di questa mattina lanciato dai russi contro il porto di Odessa non ci sono state vittime e non ci sono stati danni significativi alle infrastrutture portuali e ai magazzini del grano, ha affermato Natalya Gumenyuk, capo del centro stampa della Guardia meridionale, riporta Unian. Ci sono feriti a seguito dell’attacco missilistico russo al porto di Odessa. Lo ha affermato il capo dell’amministrazione militare regionale di Odesa Maksym Marchenko in un discorso ai cittadini, come riporta Unian. “Purtroppo ci sono feriti. L’infrastruttura portuale è stata danneggiata. Dopo questo attacco, il mondo intero dovrebbe vedere cos’è la Russia. È un Paese terrorista con il quale è impossibile negoziare qualsiasi cosa. E tutti gli accordi con loro non valgono nemmeno la carta su cui sono scritti. L’attacco missilistico a Odessa non è solo un attacco, ma un messaggio alle Nazioni Unite e al mondo intero che la Russia non negozierà e non si fermerà”, ha detto Marchenk. Quando i razzi hanno colpito, ha precisato Gumenyuk, è scoppiato un piccolo incendio subito domato dai soccorritori. “I russi ci hanno detto che non hanno assolutamente nulla a che fare con questo attacco e che stanno esaminando la questione molto da vicino”, ha precisato il ministro turco Akar.

Il tweet della Farnesina

“L’Italia condanna fermamente l’attacco al porto di Odessa e chiede che venga data piena attuazione all’accordo sulle esportazioni di grano dall’Ucraina firmato ieri”. Lo scrive la Farnesina in un tweet.

Kharkiv

Intorno alle 4:30 del mattino oggi, ora locale, una serie di potenti esplosioni sono risuonate a Mykolaiv: si è trattato di un attacco sferrato dalle forze russe con sei missili S-300, stando alle autorità locali citate da media ucraini. Al momento non si registrano vittime. Si aggrava invece il bilancio di un altro attacco oggi sul centro della città di Kharkiv dove in precedenza si registrava un ferito: il sindaco Ihor Terekhov riferisce adesso di un morto e cinque feriti, secondo media ucraini.

Tre morti

Tredici missili russi hanno colpito un aeroporto militare e un’infrastruttura ferroviaria nel centro dell’Ucraina, nella regione di Kirohovrad. Il governatore locale Andriy Raikovych ha scritto su Telegram che squadre di soccorso stanno lavorando sul posto e che un piccolo distretto della capitale regionale, Kropyvnytskyi, è rimasto senza elettricità dopo l’attacco. Tre persone sono state uccise e altre 19 sono rimaste ferite dopo che stamattina 13 missili russi hanno colpito un’infrastruttura ferroviaria nel centro dell’Ucraina, nella regione di Kirohovrad. Come riportato da Ukrinform, lo ha annunciato su Facebook il capo dell’amministrazione militare regionale di Kirovohrad, Andriy Raikovych. Un soldato e due guardie di sicurezza sono stati uccisi in una sottostazione elettrica, ha precisato Raikovych parlando in televisione

Notizia in aggiornamento

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.