Parigi: fermate due ragazze per incidente in cui ha perso vita un’italiana

Il fatto è avvenuto dopo la mezzanotte del 14 giugno, vicino Pont au Change. Dopo l'impatto, sarebbero fuggite. La vittima, Miriam Segato, è morta il 16

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:34

Sarebbero due infermiere di 25 anni le due giovani fermate a Parigi ritenute responsabili dell’incidente con un monopattino elettrico che ha coinvolto una giovane donna italiana, Miriam Segato, morta due giorni per le gravi ferite riportate, riferiscono i media francesi. L’episodio è avvenuto la sera del 14 giugno, nella capitale francese.

Le giovani sono state arrestate con l’accusa di “omicidio colposo commesso da conducente di autoveicolo terrestre aggravato dall’incidente mortale” e, riferiscono i media locali, dal reato di fuga. Lo scrive Agi. Le due erano fuggite.

L’impatto

La vittima, originaria di Capalbio, era stata investita mentre passeggiava con un’amica sul lungofiume, nei pressi del Pont au Change, ed  era caduta battendo la testa, riporta ancora l’agenzia, mentre le ragazze a bordo del monopattino avrebbero proseguito la loro corsa senza fermarsi.

I soccorsi

I sommozzatori della brigata fluviale che pattugliava la Senna avevano cercato di rianimare la vittima in attesa dei soccorsi, dopo aver trovato la giovane donna in arresto cardiopolmonare. Trasportata priva di sensi all’ospedale “Pitie’-Salpetriere”, dopo due giorni non ce l’ha fatta.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.