Papa Francesco in visita ad Assisi il12 novembre

Per la quinta volta nella città di san Francesco, due giorni prima della V edizione della Giornata mondiale dei poveri

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:26

Papa Francesco tornerà ad Assisi il 12 novembre, in forma privata, per la sua quinta visita, due giorni prima della Giornata mondiale dei poveri. L’ultima volta che il Santo Padre è stato nella città del san Francesco era il 3 ottobre 2020, per la firma della sua enciclica Fratelli tutti, sempre in forma privata.

Le precedenti visite

La Giornata mondiale dei poveri è stata istituita dal Pontefice con lo scopo di sensibilizzare all’ascolto del grido dei poveri e dei sofferenti. “In preparazione a questo momento che investe tutta la Chiesa, il Papa si recherà in forma privata ad Assisi venerdì 12 novembre, nella Basilica di Santa Maria degli Angeli“, ha comunicato in una nota il Pontificio consiglio per la Nuova evangelizzazione.

“Francesco incontrerà in forma privata un gruppo di 500 poveri provenienti da diverse parti dell’Europa e trascorrerà con loro un momento di ascolto e preghiera”.

Le precedenti visite di papa Francesco ad Assisi sono state quella del 4 ottobre 2013, quella del 4 agosto 2016, quella del 20 settembre dello stesso anno per la Giornata di preghiera e infine del 3 ottobre dello scorso anno, in forma privata a causa dell’emergenza Covid.

Sorrentino

“La notizia del ritorno di Papa Francesco ad Assisi non può che riempirci il cuore di gioia”. Sono queste le prime parole pronunciate dal vescovo della diocesi di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino e della diocesi di Foligno, monsignor Domenico Sorrentino. “Questa nuova visita porta alla nostra memoria quanto il Santo Padre fece nel suo pellegrinaggio ad Assisi del 4 ottobre 2013, quando volle con sé i poveri nella Sala della Spogliazione e pranzò poi con loro nel Centro di prima accoglienza che da allora ha preso il nome di Casa Papa Francesco”. “Il gesto è significativo” – ha continuato il vescovo – “anche per il fatto che, nel frattempo, il Papa stesso ha voluto centrare su Assisi l’iniziativa Economy of Francesco, facendo appello a giovani economisti e operatori economici di tutto il mondo per un processo di rinnovamento dell’economia che metta al centro proprio la questione dei poveri. Iniziativa che ha visto quest’anno la seconda edizione mondiale in streaming, con un video-messaggio del Papa, che i giovani sperano di incontrare il prossimo anno nel desiderato incontro in presenza”. “Tutte cose che ci invitano a metterci in piena sintonia con il Vangelo alla scuola di san Francesco che seppe vedere Cristo nei poveri e si fece per questo povero tra i poveri”, ha concluso Sorrentino.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.